Marvel

Avengers 4: e se Nick Fury avesse previsto tutto con anni di anticipo?

Avengers 4: e se Nick Fury avesse previsto tutto con anni di anticipo?
di

I Marvel Studios sono i primi a stuzzicare i fan con news troll, depistaggi e affini, quindi è naturale che il pubblico di internet si diverta a cercare di unire i puntini per vederci chiaro sull'ipotetico futuro del Marvel Cinematic Universe.

A tal proposito un utente di Reddit pensa di averci visto più chiaro di tutti, ipotizzando che Nick Fury abbia previsto gli eventi di Avengers: Infinity War con larghissimo anticipo.

Vi avvertiamo che questo articolo sarà tanto affascinante quando lungo, quindi preparatevi una bella tazza di caffè caldo, mettetevi comodi e godetevi questa fresca domenica di fine ottobre all'insegna di scottanti e sorprendenti rivelazioni. Se volete, in calce all'articolo troverete la teoria originale dell'utente Reddit, ovviamente in inglese. Altrimenti leggete qui sotto il nostro "riassunto".

Prendendo da spunti e altre teorie molto popolari online, il fan Marvel in questione contempla il già ampiamente ipotizzato viaggio nel tempo che i supereroi rimasti intraprenderanno per recuperare le Gemme dell'Infinito prima di Thanos, così da rimettere in sesto l'universo, ma si basa anche su una certa dose di determinismo, concezione filosofica meccanicistica secondo la quale ogni evento del presente è scaturito da uno passato. Vale a dire che ogni cosa accade per una ragione, in sostanza.

E Nick Fury sarà al centro dell'intera vicenda.

Secondo l'utente Reddit, infatti, il personaggio di Samuel L. Jackson nel prossimo Captain Marvel, che come sappiamo sarà ambientato negli anni '90, in qualche modo verrà dettagliatamente a conoscenza degli eventi futuri e scoprirà nello specifico cosa lui e gli altri personaggi dovranno fare in seguito affinché gli Avengers possano sconfiggere Thanos, facendo così avverare l'unico futuro su 14 milioni in cui i buoni vincono già profetizzato da Doctor Strange.

Guardando i film precedenti del Marvel Cinematic Universe, a cominciare da Iron Man di Jon Favreau (qui il nostro speciale per la rubrica Everycult), ogni volta che Nick Fury compare o interagisce con un altro personaggio è come se sapesse sempre cosa fare o cosa dire per spingere il suo interlocutore a fare ciò che lui vuole che faccia: come in Iron Man 2, quando dà a Tony la scatola di suo padre, o in Thor, quando istruisce il dottor Erik Selvig su come lavorare sul Cubo Cosmico (la Gemma dello Spazio), o in Avengers: Age of Ultron, quando si presenta dal nulla nel granaio della famiglia Burton e convince Tony a creare Visione usando la Gemma della Mente.

Addirittura tornando indietro alla scena della battaglia di New York del primo Avengers, si può notare che quando Tony porta la bomba nucleare nel buco nello spazio tutti allo S.H.I.E.L.D. si lanciano in grida di giubilo e applausi ... tutti tranne Fury e Maria Hill. Guardando il film per la prima volta si presume che le loro espressioni funeree siano frutto della consapevolezza di aver appena assistito alla morte di Tony Stark, ma quando Tony torna indietro la reazione di Fury (che dovrebbe unirsi ai festeggiamenti col resto dei suoi uomini) non viene mostrata intenzionalmente. Second questa nuova teoria, Fury e Hill sanno che il fatto che Tony abbia attraversato il portale rappresenta il vero inizio di Infinity War e dell'avvento di Thanos, sanno che porterà al disturbo da stress post traumatico di Tony e sanno che, entro pochi anni, si arriverà all'infame e celeberrimo schiocco di dita. Fury e Hill hanno cercato con tutte le loro forze di impedire che quella bomba fosse spedita nello spazio (Fury ha persino abbattuto un jet sulla portaerei dello S.H.I.E.L.D.), perché era come se già sapessero che gli Avengers sarebbero comunque riusciti a chiudere il portale e a vincere la battaglia senza dover ricorrere alla bomba atomica. Nonostante i loro sforzi però Tony quella bomba riesce a scagliarla contro l'esercito di Thanos, perché era nel suo destino e le cose dovevano andare in quella maniera.

Fury in Captain Marvel scoprirà l'esistenza degli alieni e vedendo il futuro saprà che l'unico modo per fermarli è quello di creare l'iniziativa Avengers, e in Avengers 4 sarà spiegato che tutti gli eventi nella storia dell'MCU sono accaduti per una ragione specifica, e in alcuni casi addirittura per decisioni prese a posteriori. In questo senso diventerà importantissima la figura di Tony Stark, che per recuperare la Gemma dell'Anima dovrà sacrificare la cosa che ama di più al mondo, come Thanos ha fatto con sua figlia Gamora. La cosa che Tony ama di più però non è Pepper Potts ma i suoi genitori, e nel corso dei viaggi nel tempo tornerà al 1991 e innescherà gli eventi che spingeranno il Soldato d'Inverno ad ucciderli. Addirittura, secondo il fan, sarà il Tony del futuro a convincere Steve Rogers a non firmare assolutamente gli accordi di Sokovia, tutto per far andare le cose nel modo in cui devono andare.

Secondo la teoria non è una coincidenza che Captain Marvel sia ambientato esattamente nel 1990, un anno prima della morte di Howard e Maria Stark. Sappiamo infatti che John Slattery interpreterà di nuovo il padre di Tony in Avengers 4, nel corso del quale si creerebbe un loop temporale: è difficile immaginare che i Marvel Studios abbiano speso dieci anni per realizzare ventidue film solo per poi cancellare dalla propria time-line alcuni eventi, e un loop temporale chiuderebbe pragmaticamente il cerchio. Questo è ciò che ha visto Doctor Strange, l'unico futuro su 14 milioni in cui gli Avengers vincono e Thanos perde, un loop temporale che comprende tutti gli eventi visti nei ventidue film dell'MCU e nel quale ogni cosa che è accaduta è stata barra sarà il frutto delle decisioni che verranno prese in Avengers 4.

Allora, che ne pensate? Credete che Kevin Feige e i Marvel Studios siano stati capaci di imbastire questa decennale trama in maniera così complessa e stratificata? E qualora la teoria, ad essere onesti particolarmente accurata e affascinante, dovesse rivelarsi vera, ne sareste felici? Fatecelo sapere nei commenti!

Vi ricordiamo che Captain Marvel arriverà in Italia il 6 marzo 2019, mentre Avengers 4 uscirà circa un mese dopo, ad aprile.

Quanto è interessante?
8

Avengers: Endgame

Avengers: Endgame
  • Distributore: Walt Disney Studios Motion Pictures International
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: Anthony Russo, Joe Russo
  • Interpreti: Robert Downey Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Bradley Cooper, Brie Larson, Don Cheadle, Paul Rudd, Josh Brolin
  • Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely
  • +

Nelle sale Italiane dal: 24/04/2019

incasso box office: 29.677.900 Euro

Nelle sale USA dal: 26/04/2019

Che voto dai a: Avengers: Endgame

Media Voto Utenti
Voti: 365
8.3
nd