Austin Powers 4, Mike Myers spiega le ragioni del ritardo del film

Austin Powers 4, Mike Myers spiega le ragioni del ritardo del film
INFORMAZIONI FILM
di

Sono ormai passati più di dieci anni dall’ultima apparizione di Austin Powers, personaggio interpretato dalla mente creativa di Mike Myers. Quest’ultimo è tornato recentemente a parlare degli sviluppi sull’atteso quarto capitolo della saga, aggiornando quanti vorrebbero rivedere Austin e il Dottor Male nuovamente sul grande schermo.

Nel corso del tour promozionale di Bohemian Rhapsody, biopic su Freddy Mercury diretto dal regista Bryan Singer, prima di essere licenziato dalla Fox per essere sostituito in corso d’opera da Dexter Fletcher, l’attore e comico Mike Myers non si è sottratto alle domande riguardanti il prosieguo delle avventure sull’agente segreto britannico. L’artista, fatta salva qualche comparsa nel ruolo di Dottor Male al Saturday Night Live, si è allontanato da diverso tempo dai grandi progetti hollywoodiani e in questa breve dichiarazione spiega anche il motivo della scelta di ridurre gli impegni lavorativi:

Ho avuto tre bambini. Richiedono parecchio tempo e non ce n’è per scrivere. Jay è stato un super folle, sta realizzando un film fantastico proprio adesso. Sta andando bene, perciò vedremo”.

Il lungometraggio cui Myers fa riferimento è il progetto, ancora senza titolo, sull’ex CEO di Fox News, Roger Ailes, con un cast d’eccezione come Nicole Kidman, Charlize Theron, John Lithgow e Margot Robbie. Sebbene dunque i due siano al momento impossibilitati per una reunion, non è detto che l’acerrimo nemico di Austin Powers non possa tornare nuovamente in scena in qualche altro palcoscenico:

Vedrete presto Dottor Male da qualche parte”.

La trilogia finora prodotta ha raccolto in tutto il mondo ben 472 milioni di dollari, una incasso di tutto rispetto se si pensa al budget modesto di cui spesso si fa uso per questo genere di film. Sembra, dunque, che gli appassionati della spia più stravagante del mondo del cinema debbano attendere un altro po’ di tempo prima di vedere il loro personaggio preferito in una nuova avvincente narrazione.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2