Auguri per la tua morte, il regista assicura: "Il terzo film sarà differente"

Auguri per la tua morte, il regista assicura: 'Il terzo film sarà differente'
di

Blumhouse ha sperimentato il genere horror in molti modi diversi nel corso degli anni, ma il franchise Auguri per la tua morte è sicuramente uno dei più apprezzati. La serie di film, che richiama i loop temporali di Ricomincio da capo e fa molti riferimenti a Ritorno al futuro, è ormai un cult e presto potrebbe diventare una trilogia.

Anche se non vi sono ancora ufficialità in merito al terzo film, il regista Christopher Landon ha detto: "Il terzo film non dovrebbe essere ambientato come i precedenti nello stesso giorno. Questo è un grande spoiler. Non dovremmo avere i problemi degli altri due film in cui tutti dovevano apparire sempre perfettamente uguali. Potremmo avere un maggiore margine di manovra".

Insomma l'ultimo film dovrebbe essere totalmente diverso dai due precedenti, e dovrebbe far avanzare la linea temporale. Vi ricordiamo che le prime due pellicole hanno avuto un costo irrisorio di circa 10 milioni di dollari ma, sono state un vero e proprio successo al box office.

Il regista in merito alla possibile realizzazione del terzo film ha poi aggiunto: "Questo non è sicuramente il momento giusto, mi sa che dovremo aspettare. Siamo sicuri che Jason Blum e Jessica Rothe non vedano l'ora di tornare a lavoro. Ho scritto l'idea per il terzo film qualche tempo fa. Penso che ne siamo tutti entusiasti, perché è diverso dagli altri due film, quindi stiamo davvero solo incrociando le dita e sperando che la nostra fan base continui a crescere".

Se siete dei veri appassionati del lavoro di Christopher Landon, date un'occhiata alla nostra recensione di Auguri per la tua morte.

Quanto è interessante?
2