Auguri per la tua morte 3: il regista fiducioso, ma "servono soldi"

Auguri per la tua morte 3: il regista fiducioso, ma 'servono soldi'
di

Già all'indomani dell'uscita del secondo capitolo si era cominciato a parlare della possibilità di realizzare un eventuale Auguri per la tua morte 3 e continuare così il popolare franchise comedy-horror prodotto dalla Blumhouse di Jason Blum e diretto da Christopher Landon, ma il problema attualmente sarebbero i finanziamenti.

Proprio il regista e sceneggiatore del franchise aveva già accennato alla sua idea per il terzo Auguri per la tua morte, ma solo recentemente in una nuova intervista concessa a ET, Christopher Landon ha accennato alla possibilità di una sua effettiva realizzazione, anche se le attuali condizioni non la rendono un'ipotesi ancora probabile, ma solo possibile. Il mercato dello streaming potrebbe però spingere a favore della produzione.

Landon ha spiegato che mentre tutti quelli coinvolti tornerebbero immediatamente per il terzo film, al momento questo non accadrà "senza un vagone di soldi". Ma potrebbe esserci ancora una speranza: Peacock.

Il problema come si diceva sono i finanziamenti, dal momento che Ancora auguri per la tua morte non è stato esattamente un blockbuster per Blumhouse, per questo la casa di produzione ha messo in pausa il franchise.

Nell'intervista, Landon ha continuato: "Mi serve un vagone di soldi, se potreste trovarli per me vi invio il mio indirizzo, potete lasciarli davanti alla porta. Mi fanno in tanti questa domanda [se ci sarà un terzo film] e lo so che c'è un'enorme fan base e molte persone ancora che vorrebbero vedere la conclusione di quella che possiamo chiamare una trilogia. Penso che spetti solo a Universal decidere se vogliono farlo oppure no, solo il tempo ce lo dirà. Noi siamo pronti a farlo, ho un'idea, sono pronto a scrivere la sceneggiatura, Jessica Rothe e tutto il cast tornerebbero. Anche loro conoscono questa idea, la adorano".

Il regista ha anche parlato della possibilità che il terzo Auguri per la tua morte finisca direttamente in streaming su Peacock: "Penso lo vogliano tutti, ma al momento è una sfida logistica. E ci sono state delle discussioni sul farlo arrivare direttamente su Peacock, quindi penso sia una possibilità. E l'idea di base per il film, e questo è uno spoiler, è che non sarà ambientata nello stesso giorno degli altri due film, così ci permette di avere tutto il tempo per capire se possiamo realizzarlo".

Quanto è interessante?
1