Star Wars

Un attore di Star Wars afferma che Harrison Ford tentò di farlo licenziare

Un attore di Star Wars afferma che Harrison Ford tentò di farlo licenziare
di

Per chi non lo sapesse, Tim Rose è il burattinaio e attore che ha dato vita all'ammiraglio Ackbar nei film della saga di Star Wars Il Ritorno dello Jedi, Il Risveglio della Forza e Gli Ultimi Jedi. Ma ha rischiato di farsi licenziare a causa di Harrison Ford.

Parlando con lo YouTuber Jamie Stangroom, Rose ha svelato che la sua carriera nel franchise creato da George Lucas stava per essere interrotta sul nascere a seguito di un alterco con l'interprete di Han Solo.

Accadde tutto sul set de Il Ritorno dello Jedi, nel giorno in cui venne filmata la scena in cui Leia (Carrie Fisher) libera Han Solo (Ford) dalla prigionia nella carbonite nel palazzo di Jabba a Tatooine. Rose, che interpretava anche i servi di Jabba, ha spiegato che lui e gli altri burattinai e i vari personaggi in costume erano già sul set da quattro ore prima dell'arrivo delle star. Come già sicuramente sapete, dopo aver scongelato Solo Leia lo bacia, e poi sopraggiungono Jabba ei suoi sgherri, che iniziano a sghignazzare.

A Ford non andava bene che si ridesse sopra il bacio, perché il rumore avrebbe rischiato di costringerlo a tornare per delle sessioni di ADR [Automated Dialog Replacement, ovvero ridoppiaggio, ndr], quindi la scena fu rigirata con il regista Richard Marquand che chiese agli attori di non ridere ma di limitarsi a mimare i loro gesti.

Dopo la seconda ripresa, Marquand si sedette accanto a Rose (che in quella scena interpretava Salacious Crumb) e gli chiese cosa ne pensasse della ripresa. "Eh, questo tipo, come si chiama, Harrison ... ha da ridire a proposito della nostra risata? Perché ho l'impressione che mi voglia rimproverare!"

Il problema fu che Rose non si rese conto che il suo microfono era ancora acceso, cosa che permise a Ford di sentire il commento. "L'equipaggio l'ha trovato divertente, ma Harrison no", ha detto Rose nell'intervista, aggiungendo che la star avvertì che non sarebbe tornato sul set se prima chiunque lo avesse non fosse stato licenziato.

Fortunatamente per lui Rose indossava un costume, così la produzione poté mentire a Ford convincendolo che il responsabile era stato licenziato. Ma per i giorni successivi, Rose - con indosso il costume - dovette presentarsi agli altri come "il ragazzo nuovo".

Rose però ha chiarito che con questa storia non vuole assolutamente mettere in cattiva luce Harrison Ford: "Harrison Ford è una grande persona, c'è stato un fraintendimento riguardo al senso dell'umorismo e ho detto la cosa sbagliata nel momento sbagliato."

Per altri approfondimenti, vi rimandiamo a delle indiscrezioni sul nuovo pianeta Batuu e all'inaugurazione di Star Wars: Galaxy's Edge, la colossale espansione tematica del Disneyland della California.

FONTE: YouTube
Quanto è interessante?
3