Aspettando Star Wars tra arte e cultura

di

Star Wars: Il Risveglio della Forza di J.J. Abrams, settimo capitolo della saga stellare iniziata da George Lucas nel 1977, sarà nelle sale di tutto il mondo il 16 dicembre. Attendiamolo insieme con un evento speciale, organizzato in collaborazione con Everyeye.it!

L’evento si terrà a Roma nella splendida cornice del quartiere Coppedè, presso lo SpazioCima in Via Ombrone 9, sabato 12 dicembre alle ore 18.30. Ricco il programma, che vede al centro della manifestazione un’esposizione di dipinti dell’artista Mauro Molle, che dell’Universo di Star Wars ha fatto una delle sue tematiche portanti. Parleremo insieme dei simboli e delle curiosità che accompagnano la saga, inquadrandoli in un contesto antropologico e storico-religioso in un incontro intitolato ‘Star Wars: la mutevolezza del mito nel cinema moderno’ condotto da Sergio Botta, docente di scienze storico-religiose all’Università La Sapienza di Roma, Gianluca De Sanctis, dottore di ricerca in antropologia del mondo classico, Marco Lucio Papaleo, direttore dell’area cinema e home-video di Everyeye.it ed Emanuele Biotti, redattore per Everyeye.it. All’incontro è associata la presentazione del testo ‘Antropocinema – La saga dell’uomo attraverso i film di genere’ di Andrea Guglielmino, antropologo e giornalista per CinecittàNews e ‘8 ½ - Numeri, visioni e prospettive del cinema italiano’. Dalla funzione salvifica della Forza alle simbologie di natura cristologica, passando per la filosofia orientale, il buddhismo e la tradizione letteraria epica giapponese, tutte le sfumature della saga legate a un passato mitico e ancestrale, collocato ai tempi del ‘C’era una volta’, o, per parafrasare i film, ‘Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…’.

Ma quello di Star Wars è un universo in continua espansione. Non solo i film ufficiali, ma anche libri, fumetti, videogiochi, serie tv contribuiscono ad arricchirlo e a diffonderne la portata tra i fan di tutto il mondo. Tra cui ce ne sono alcuni che hanno provato a entrarvi direttamente dentro realizzando, per passione e senza scopi di lucro, dei film autoprodotti che lo omaggiano e lo celebrano. Tra i più riusciti c’è senza dubbio Dark Resurrection, una trilogia in fase di sviluppo ambientata nell’universo di Star Wars. Sono stati realizzati, grazie al crowdfunding e al contributo di migliaia di appassionati, il Volume 0 e il Volume I, mentre il Volume II è in fase di raccolta fondi. Il primo capitolo di questo grande ed entusiasmante affresco sarà proiettato a conclusione della serata. E’ la storia del Maestro Sorran, ossessionato dalla ricerca di un antica civiltà che secondo la leggenda custodisce il segreto dell'immortalità, e che si imbatte dopo molti anni nel relitto della loro nave stellare più potente: La Resurrection. Sorran ignora i pericoli e ordina alla sua squadra di attraccare. Gli esploratori e Sorran stesso, affronteranno i misteri della Resurrection e il segreto dell'origine del Lato Oscuro.

Le riprese del Volume II inizieranno una volta raggiunta la quota di 30.000 euro (attualmente si sono raccolti fondi per 21.700 euro). Tutte le informazioni per contribuire al progetto, partecipando alla campagna, in cambio di omaggi e nomine speciali nei titoli di coda del film, come produttori associati, sul sito www.darkresurrection.com.
Il progetto Dark Resurrection è diretto da Angelo Licata e vede nel cast anche la partecipazione di volti noti del cinema e della tv, come Giorgia Wurth e Sergio Muniz.
Vi aspettiamo numerosi!

Quanto è interessante?
0
Aspettando Star Wars tra arte e cultura