Ashton Kutcher shock rivela malattia rara: "Niente vista, udito e mobilità"

Ashton Kutcher shock rivela malattia rara: 'Niente vista, udito e mobilità'
di

Una nuova diagnosi dalle conseguenze estremamente invalidanti esce allo scoperto nel mondo dello spettacolo: Ashton Kutcher ha rivelato di essere stato colpito da una patologia rara che negli ultimi due anni gli ha paralizzato la vista e l'udito. E non solo: "Non sapevo neanche se sarei tornato a camminare".

Il mondo dello spettacolo non è dissimile da quello reale: indipendentemente dalla fama e dall’accesso alle cure, le malattie non fanno sconti a nessuno. L’unica differenza sta nella visibilità che personaggi del genere possono sfruttare per sensibilizzare sul tema e spingere altri, fra le persone comuni, a non perdersi d’animo di fronte a patologie curabili, per quanto estremamente invalidanti. Stavolta a uscire allo scoperto è stato Ashton Kutcher, attore di Due uomini e mezzo e That 70’s Show nonché marito di Mila Kunis, conosciuta proprio sul set di questo secondo show. Mentre solo ieri è arrivata la notizia della diagnosi per Morbo di Parkinson al regista Lars von Trier.

Nel caso di Kutcher, la rivelazione arriva però con una buona notizia, a malattia completamente sconfitta a seguito di un lungo periodo di riabilitazione, tutt’ora in corso a livello psicologico. L'attore ha condiviso la diagnosi della malattia autoimmune in un prossimo episodio di Running Wild con Bear Grylls: The Challenge, programma del National Geographic: "Due anni fa, ho avuto questa strana, super rara forma di vasculite, che mi ha messo fuori uso la vista, l'udito, ha messo fuori combattimento tutto il mio equilibrio".

L’attore ha continuato parlando della riabilitazione: "Mi ci è voluto un anno per ricostruire tutto. Non apprezzi davvero quello che hai finché non perdi tutto, finché non dici: 'Non so se potrò mai vedere di nuovo. Non so se sarò in grado di sentire di nuovo, non so se sarò in grado di camminare di nuovo’. Sono fortunato ad essere vivo". La vasculite comporta un’infiammazione dei vasi sanguigni e nei casi più rari può portare ai sintomi riportati da Kutcher.

Nel momento in cui la notizia è stata rilanciata dai media, l’attore ha voluto chiarire ulteriormente il suo stato di salute attuale: “Ci sono state un sacco di voci/chiacchiere/qualsiasi cosa là fuori. Sì, ho avuto un raro episodio di vasculite diagnosticato 3 anni fa (adescamento autoimmune). In seguito ho avuto problemi di udito, vista, equilibrio. Ora mi sono completamente ripreso. Tutto bene. Andiamo avanti. Ci vediamo alla maratona di New York". La rivelazione di Kutcher segue a quella, purtroppo incurabile, che ha trovato Bruce Willis affetto da afasia.

FONTE: Bear Grylls: The Challenge
Quanto è interessante?
3