Artemis Fowl, il disprezzo in famiglia: i figli di Josh Gad non hanno gradito il suo look

Artemis Fowl, il disprezzo in famiglia: i figli di Josh Gad non hanno gradito il suo look
di

La maggior parte dei bambini conosce e apprezza Josh Gad soprattutto come voce originale di Olaf nel franchise di Frozen o per il suo Lefou nel live-action de La Bella e la Bestia. Ruoli spesso divertenti e allegri, i suoi, e anche quello nel disastroso Artemis Fowl di Kenneth Branagh in parte lo è, anche se con dei tratti caratteriali differenti.

Il suo Bombarda Sterro è molto più centrale e significativo di altre sue interpretazioni, comunque tra i protagonisti di un film con un target per bambini o ragazzi. È però più adulto, nel look: barba lunga e disordinata, faccia sporca e in alcuni momenti modificato con degli effetti speciali che lo rendono un po' inquietante, tanto che persino ai figli di Josh Gad non è piaciuto poi molto.

Stando a quanto scrive CinemaBlend, Gad ha mostrato ai figli il look per il film cercando di convincerli che non fosse affatto del trucco. Questi hanno reagito in modo molto contrariato e l'attore ha detto infine loro la verità. Ha spiegato Gad: "Inizialmente ho tentato di convincerli che il loro papà aveva seriamente cambiato il proprio look quotidiano e che quella era la mia nuova faccia. E loro mi guardavano come a dire 'davvero? Ma noi vogliamo vedere la tua faccia, papà!". E allora ho ceduto dicendogli la verità".

Ammette che tutti quei peli in faccia avevano quasi disgustato i bambini, abituati a vederlo con un volto gioviale, giovanile e molto pulito. Artemis Fowl è disponibile in streaming su Disney+.

Quanto è interessante?
1