Arnoldo Foà, novantasei anni di arte

di

Il 24 gennaio il Maestro Arnoldo Foà compirà novantasei anni - un traguardo importante per uno dei grandi protagonisti della cultura italiana del ‘900. Amato per la sua umanità oltre che per il suo talento, il celebre attore festeggia una vita piena e intensa, e una carriera prestigiosa che lo vede non solo attore, ma anche regista e commediografo, scultore e pittore.

Rai Storia trasmetterà il 24 gennaio una lunga intervista con Arnoldo Foà, che ripercorre la sua ineguagliabile carriera, anche con l'ausilio di molti contributi degli archivi Rai. Sempre il 24 gennaio alle ore 18 al Circolo del Cinema Dino Risi di Trani sarà proiettato "Io sono il teatro. Arnoldo Foà raccontato da Foà", docufilm del regista Cosimo Damiano Damato, già presentato con grande successo all'ultimo Festival Internazionale del Film di Roma.
Attore, regista e scrittore, nato a Ferrara, Arnoldo Foà è uno dei più noti artisti italiani. Prestigiosa la sua attività teatrale, con grandi registi (Visconti, Strelher, Menotti, Ronconi), e con regie sue; ha scritto e rappresentato anche  commedie e drammi suoi. Sono celebri le sue dizioni di poesia, registrate anche su cd. Ha interpretato più di 100 films, e ha lavorato, tra gli altri, con P. Germi, A. Blasetti, Orson Welles, J. Losey, E. Scola. Ha preso parte ad alcune delle più importanti e famose produzioni della Televisione Italiana. E' inoltre pittore, scultore e giornalista, ha collaborato a giornali e riviste e ha pubblicato diversi libri, tra i più recenti "Recitare. I mie primi 60 anni di teatro", "Joanna. Luzmarina" (2008) e "Autobiorafia di un artista burbero" (Sellerio Editore 2010). 
Arnoldo Foà ha sempre affiancato alla sua attività artistica anche un concreto impegno nella vita civile e politica, e qualche anno fa il suo nome è stato anche proposto per la nomina di Senatore a vita.  

Quanto è interessante?
0