Netflix

Army of the Dead, Zack Snyder a ruota libera: si parla di loop temporali, alieni e robot

Army of the Dead, Zack Snyder a ruota libera: si parla di loop temporali, alieni e robot
di

Durante la Geeked Week organizzata da Netflix, il regista Zack Snyder ha parlato di diversi aspetti del suo nuovo film Army of the Dead, primo capitolo di un franchise originale prodotto e distribuito dal servizio di streaming on demand.

Nello specifico, l'autore ha discusso la presenza di alieni, robot e di loop temporali in Army of the Dead. Sulla famosa teoria del loop temporale di Army of the Dead, Snyder ha dichiarato:

"Potrebbe essere vero. Chi lo sa? Ci sono molti indizi in Army of the Dead che supporterebbero questa teoria. Per esempio, in quella sequenza, vedi che ci sono alcuni scheletri nel caveau, c'è come un'inquadratura di ognuno di loro, e vedi un'inquadratura di ognuno dei nostri personaggi, e indossano la stessa collana o la stessa bandana: sono loro. Oppure quando entrano effettivamente nel casinò, la prima volta, Scott capisce che Tanaka aveva inviate altre squadre prima di loro. Se ci fate caso, i cadaveri seduti intorno al tavolo sono ancora loro."

Per quanto riguarda la comparsa degli alieni e degli zombi robot, invece, Snyder ha aggiunto: "Gli zombi robot, quando vengono uccisi, sprigionano scintille invece di sanguinare. Ma ci sono anche degli zombi che sprizzano sangue blu – si vede bene nel feto zombi, quando la sua essenza svanisce. Diciamo che potrebbe avere più a che fare con delle origini aliene che col fatto di essere dei robot”.

Ricordiamo che, in attesa dell'annuncio di un eventuale sequel di Army of the Dead, il franchise di Zack Snyder proseguirà con due prequel, il lungometraggio live-action Army of the Thieves e la serie tv animata Army of the Dead: Lost Vegas. Rimanete sintonizzati per tutte le novità che arriveranno dalla Geeked Week nelle prossime ore.

FONTE: YouTube
Quanto è interessante?
4