Netflix

Army of the Dead, la critica di Hideo Kojima: "Mi ha trasformato in uno zombie"

Army of the Dead, la critica di Hideo Kojima: 'Mi ha trasformato in uno zombie'
di

Army of the Dead di Zack Snyder è sbarcato da pochissimo su Netflix, e l'acclamato autore di videogiochi Hideo Kojima ha utilizzato Twitter per esprimere la sua opinione sulla nuova opera del regista di Justice League.

Pur non prendendo una posizione netta, il papà di Metal Gear e Death Stranding sembra aver espresso una critica non troppo velata sulla mancanza di contenuto del film, definendolo un titolo di puro intrattenimento: "Ho visto Army of the Dead, che è ora disponibile su Netflix. È un film di zombie doloroso, divertente, snyderiano che mi ha intrattenuto trasformando la mia testa in uno zombie, senza spaventarmi, senza farmi ridere e senza fare una metafora sulla società."

Il commento di Kojima tuttavia potrebbe essere anche interpretato come un modo per affermare che si tratta di un film senza alcuna pretesa, e che dunque svolge bene il suo lavoro di intrattenere lo spettatore senza mettere in gioco la critica sociale che, per esempio, permeava i film di George Romero a cui in parte si ispira.

Voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con le parole del game director? Fateci sapere la vostra opinione sul film, come sempre, nello spazio dedicato ai commenti. Nel frattempo, vi lasciamo alle 5 cose da sapere su Army of the Dead.

Quanto è interessante?
8