Armie Hammer sembra quasi soddisfatto del divorzio:"Il cambiamento non è una brutta cosa"

Armie Hammer sembra quasi soddisfatto del divorzio:'Il cambiamento non è una brutta cosa'
di

Armie Hammer in una recente intervista, riflettendo sulla crisi dell'ultimo periodo causata dalla pandemia di COVID-19 l'ha definito come un momento di grande cambiamento per lui, con la separazione dalla moglie Elizabeth Chambers. Hammer ha rilasciato un'intervista a GQ Heroes, affrontando anche il tema del divorzio dopo dieci anni.

Armie Hammer ha ammesso che si è trattata di 'una cosa non facile da affrontare', affermando che 'non si tratta di sapere se è stata una tua idea o no, o se pensi che sia l'idea giusta o no'.
L'attore ha definito una separazione come quella vissuta in prima persona come 'un evento gravemente sismico nella vita di qualcuno', aggiungendo che 'ci sono molti cambiamenti e molte sofferenze nella crescita, molti cambiamenti'.

Definendo il cambiamento come 'una costante universale', Armie Hammer sembra essere comunque soddisfatto della svolta che ha preso la sua vita:"Voglio dire, il cambiamento non è sempre una brutta cosa ma questo non significa che non sia indolore. Elizabeth e io siamo due adulti che prendono questa decisione e la priorità è 'come lo facciamo in un modo che influisca di meno sui nostri figli'?".
Elizabeth Chambers ha citato delle 'differenze inconciliabili' come motivo della separazione e ha chiesto la custodia principale della figlia Harper, 5 anni, e del figlio Ford, 3 anni, nonostante sia disponibile all'affidamento congiunto con l'attore.
Armie Hammer ed Elizabeth Chambers si sposarono il 22 maggio 2010 dopo tre anni di relazione. Dal matrimonio decennale sono nati Harper Grace (2014) e Ford Douglas Armand (2017). La separazione è stata annunciata pubblicamente con un post su Instagram lo scorso luglio.

Su Everyeye trovate la recensione di Chiamami col tuo nome e la recensione di The Lone Ranger, due dei film interpretati in carriera da Armie Hammer.

Quanto è interessante?
2