Armie Hammer, dopo lo scandalo la star viene abbandonata anche dai suoi man

Armie Hammer, dopo lo scandalo la star viene abbandonata anche dai suoi man
di

Continuano le conseguenze che potrebbero portare alla fine prematura della carriera di Armie Hammer nel mondo del cinema, perché a seguito dello Scandalo Cannibalismo a lui correlato, ora è Variety a informarci che l'attore di Rebecca è stato abbandonato dai suoi pubblicisti storici dell'agenzia WME, in pratica dai manager.

Tutto è cominciato dalla diffusione di alcuni messaggi che sembrerebbero provenire dall'account della star di Chiamami col Tuo Nome. Questi hanno immediatamente scatenato un vero e proprio terremoto: l'autore dei suddetti messaggi, infatti, sembrerebbe confessare senza troppi giri di parole una preoccupante tendenza al cannibalismo.

"O mio dio… questo mi ha eccitato così tanto, spiegare il perché mi confonde. Possibile? Pensare di tenere in mano il tuo cuore, controllare quando batte. Sono cannibale al 100%. Voglio mangiarti, fa paura ammetterlo e non l’ho mai fatto prima. Una volta ho estratto il cuore di un animale ancora vivo e l’ho mangiato ancora caldo" si legge nello scambio tra il presunto Armie Hammer (è bene sottolinearlo anche ora) e una donna conosciuta in rete.

Dopo l'esplosione dello scandalo, l'ex-fidanzata di Armie Hammer è intervenuto con dichiarazioni scioccanti sull'attore, che dopo pochi giorni ha abbandonato la produzione di Shotgun Wedding con Jennifer Lopez, probabilmente costretto.

A complicare le cose, tra l'altro, ci si è messa anche Elizabeth Chambers, ex-moglie di Hammer, che non ha preso le difese dell'ex-marito, comunque in passato fedifrago dichiarato, che è anche il motivo dietro al loro divorzio.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5