Argo, Ben Affleck dietro e davanti la macchina da presa, e arriva anche John Goodman

di

Ben Affleck, così come successo per il recente e ottimo The Town, sarà nuovamente il protagonista del suo prossimo film da regista, il terzo della sua carriera, Argo. L'attore interpreterà Tony Mendez, l'esperto di infiltrazione della CIA che creò una finta produzione hollywoodiana per salvare sei americani tenuti in ostaggio all'ambasciata canadese in Iran. Ieri si era venuto a sapere della presenza di John Goodman, che vestirà i panni dell'artista del make up, premio Oscar, John Chambers, mentre da tempo Alan Arkin è in trattative per interpretare il produttore Lester Siegel. Il film è l'adattamento di un articolo riguardante la crisi degli ostaggi a Teheran. A produrre saranno George Clooney e Grant Heslov. Il titolo dell'articolo recita "How the CIA Used a Fake Sci-Fi Flick to Rescue Americans from Tehranz.". La storia si concentra sull'occupazione dell'ambasciata americana da parte degli iraniani nel 1979, e sull'operazione di recupero organizzata dalla CIA in collaborazione con il governo canadese. La CIA usò l'espediente di far credere che i diplomatici prigionieri facessero parte della troupe di un film chiamato Argo, permettendo così la loro fuga. A dare una mano per l'insolito piano fu addirittura il disegnatore di fumetti Jack Kirby, i cui disegni e scritture furono utili alla CIA per la credibilità del finto film.

FONTE: GeekTyrant
Quanto è interessante?
0