Aquaman: Jason Momoa sulla responsabilità di interpretare il personaggio

Aquaman: Jason Momoa sulla responsabilità di interpretare il personaggio
di

Durante una visita al set di Aquaman, il protagonista Jason Momoa ha parlato delle responsabilità legate al suo personaggio e del rapporto con i fan, come riportato da Comicbook.com.

"Penso che aggiungere un po' di sapore al ruolo sia una tua responsabilità in quanto attore" ha detto Momoa. "Cerco sempre di dare qualcosa in più. Non so cosa significhi essere Re in casa mia, ma ho provato ad immaginarlo e a fare ricerche. Questa sensazione l'ho provata attraversando la sala H [del Comic-Con], mi sono sentito come un re, come un gladiatore o un boxer, ora capisco perché non corrono verso lo stage. Ho provato una scossa di adrenalina."

L'attore poi ha continuato: "Sono anch'io un grande fan, quindi te la fai sotto. Non potevo credere di essere lì davanti a seimila persone con in mano un tridente e a piedi nudi.

Parlando del suo personaggio, Momoa ha confermato che nonostante alcuni momenti di serietà Arthur Curry rimane comunque qualcuno con cui condividere volentieri una birra. "Volevo farlo in quel modo. Credo mi abbiano assunto proprio per questo. Voglio dire, è serio, ma è comunque molto indifferente. Ne ha viste molte e non riesce a fidarsi di nessuno. Penso sia solo questione di costruire una fiducia con i membri della Justice League. Voglio proprio che sia così... non puoi sederti a prendere una birra con Superman, come non puoi fare molte cose con Batman, ma io voglio decisamente che Aquaman sia quel tipo di persona, uno alla mano."

Diretto da James Wan, Aquaman arriverà nelle sale il 1 gennaio 2019.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2