Aquaman: i flashback del giovane Arthur Curry nel dettaglio

Aquaman: i flashback del giovane Arthur Curry nel dettaglio
di

Nonostante sia ambientato dopo gli eventi di Justice League, Aquaman sarà una vera e propria storia d'origine per il personaggio interpretato da Jason Momoa, presentando una serie di momenti del suo passato in cui saranno presenti anche i suoi genitori, il Re e la Regina di Atlantide.

Parlando con CinemaBlend durante una visita al set australiano del film, il production designer Bill Brzekis ha svelato alcuni dettagli riguardo a due importanti scene flashback del film. La prima è quella che abbiamo potuto osservare nei trailer del film, ossia la gita scolastica all'Acquario del giovanissimo Arthur Curry: "Tutto a un tratto le creature dell'Acquario...iniziano a sbattere contro il vetro per andare a salvarlo, senza che lui ne capisca il motivo. Tutti gli altri bambini si spaventano a morte. Quindi siamo in questo Acquario, bellissimo, e all'improvviso gli animali iniziato a sbattere contro il vetro. Gli squali provano a prendere lui e gli altri bambini, e tutti impazziscono. Questo è uno dei flashback."

Nell'altro flashback vedremo invece un Arthur cresciuto, che pian piano inizia a scoprire i suoi poteri dopo aver rischiato la vita. A quanto pare sarà il padre ad insegnargli tutto, creando uno stretto rapporto tra i due personaggi: "Sembra che sia morto, poi torna in vita e dice 'Cosa ca..sono vivo?' Respira l'Acqua con i polmoni e d'un tratto i suoi occhi cambiano colore... Il suo corpo reagisce positivamente quando si trova sott'acqua, perché il suo sangue è atlentideo, e quindi può nuotare e fare tutto quel genere di cose senza annegare. E' una scena molto traumatica. Sembra una reale scena in cui qualcuno annega. In realtà l'abbiamo girata sott'acqua in una vasca, e alla fine lui sopravvive, arriva a casa e dice 'Papà, che succede? Forza.' Il padre allora inizia a spiegargli chi sia veramente, e poi insieme scoprono un quindente dentro la casa."

Diretto da James Wan, Aquaman debutterà nei cinema italiani il 1° gennaio 2019.

Quanto è interessante?
1