Apollo 13 compie 25 anni: "Houston abbiamo un problema"

Apollo 13 compie 25 anni: 'Houston abbiamo un problema'
INFORMAZIONI FILM
di

Il 30 giugno 1995 usciva nelle sale statunitensi il film Apollo 13, cronaca delle drammatiche vicende della navicella spaziale la cui missione era quella di tornare sulla Luna ma che a causa di un guasto non fu possibile completare, una missione che mise in estremo pericolo tutto il suo equipaggio, capitanato qui da Tom Hanks.

All'epoca Tom Hanks era all'apice del successo e soprattutto veniva da una doppia vittoria di fila del Premio Oscar per il miglior attore protagonista, il primo vinto nel 1994 per Philadelphia e il secondo l'anno successivo per Forrest Gump: Apollo 13 era quindi il "veicolo" perfetto per tentare una eventuale tripletta: tuttavia, l'attore manco la nomination agli Academy Awards del 1996, però vennero nominati i colleghi Ed Harris e Kathleen Quinlan come non protagonisti.

Oggi Hanks è il volto più caratteristico della pellicola di Ron Howard e il suo "Houston abbiamo un problema" è ormai scolpita a fuoco tra i dialoghi più celebri della storia del cinema. Non tutti sanno, però, che l'attore non fu la prima scelta del vero Jim Lovell, il comandante dell'Apollo 13 dal cui libro fu tratto il film. Lovell racconta che i diritti cinematografici vennero venduti ancor prima che il libro venisse scritto e che la sua prima scelta sarebbe stata Kevin Costner. Quando la regia venne affidata ad Howard il nome di Costner non fu mai menzionato, ma il ruolo venne in un primo momento offerto a John Travolta, che rifiutò. Venne così contattato Hanks, che aveva già espresso l'intenzione di recitare in un film sull'Apollo 13 ed era costantemente informato dai suoi agenti su possibili script sull'argomento a Hollywood.

Il film fu un successo strepitoso al box-office dove incassò oltre 350 milioni di dollari in tutto il mondo (e a fronte di un budget di 52 milioni), guadagnandosi anche 9 nomination ai Premi Oscar 1996.

Quanto è interessante?
0

Altri contenuti per Apollo 13