Antropocinema: il cammino della cultura da Jurassic Park a Star Wars

di

È in uscita per Golem Libri Antropocinema. La saga dell'uomo attraverso i film di genere, il nuovo saggio di Andrea Guglielmino (scrittore, giornalista e illustratore, già autore di Cannibali a confronto - L'uomo è ciò che mangia, Memori 2007). Il testo, corredato dalla prefazione di Gianni Canova (tra i maggiori giornalisti del settore cinematografico, critico per Sky Cinema e docente di Storia del Cinema e Filologia presso la Libera Università IULM di Milano) e da una copertina di Stefano Caselli (autore di punta dell'americana Marvel Comics e disegnatore, tra gli altri, di Avengers e Spider-Man), propone un originale accostamento tra antropologia, ovvero lo studio dell'uomo come produttore di cultura, e il cinema, in particolare il cinema d'intrattenimento o, come si suol dire, “di genere”.

Seguendo un'ideale linea evolutiva che prende avvio dai dinosauri di Jurassic Park e, percorrendo in successione varie “tappe” che vanno da King Kong al Pianeta delle scimmie, da Conan il barbaro a Sherlock Holmes, giunge fino agli scenari futuribili della saga di Star Wars, Guglielmino passa in rassegna (muovendosi con disinvoltura nel mare magnum del franchise, tra sequel, remake e adattamenti letterari, fumettistici e videoludici) le numerosissime declinazioni che tali opere assumono all'interno della cosiddetta “cultura di massa” e che, come altrettante “varianti” del mito, riescono, se ben lette, a dirci qualcosa su di noi, fruitori e, da un certo punto di vista, creatori dei nostri stessi “miti”. L'uomo, si potrebbe dire, è ciò che guarda...
Il libro, che uscirà il giorno 4 maggio (lo Star Wars Day, come tutti i fan ben sapranno...) e che sarà presentato in anteprima a Latina Comics (www.latinacomics.it) venerdì 8 maggio alle 12.00, può essere richiesto direttamente all'editore, inviando la richiesta all'indirizzo ordini@golemlibri.it, acquistato su tutti i principali siti di vendita libraria on-line (Amazon, IBS, Libreriauniversitaria, Webster, ecc.) oppure ordinato in libreria.

Quanto è interessante?
0