Un anno senza Stan: il ricordo dei fan per il papà della Marvel

Un anno senza Stan: il ricordo dei fan per il papà della Marvel
di

Esattamente un anno fa la notizia della morte di Stan Lee ha avuto una eco gigantesca in ogni angolo del pianeta: l'uomo che aveva dato i natali ai più grandi eroi dell'universo si era spento. Nel primo anniversario della sua morte i social ricordano l'uomo che ha insegnato a tanti bambini che "anche una sola persona può fare la differenza".

La prima tavola nota su cui compare la firma di Stanley Martin Lieber, in arte Stan Lee, è racchiusa in un albo di Capitan America del 1941 pubblicato dal Timely Comics, la futura Marvel Comics. In seguito all'incarico di creare un semplice riempitivo, Lee viene nominato prima sceneggiatore poi, a soli diciassette anni, il più giovane editor della storia.

Alla fine degli anni '50, in risposta alla Justice League of America della DC, allo sceneggiatore Stan Lee e al disegnatore Jack Kirby viene affidato il compito di creare una nuova famiglia di supereroi: è la nascita dei Fantastici 4 e del sodalizio che porterà alla creazione della Marvel.

Da qui in avanti nasceranno tutti i supereroi che li hanno resi famosi: Hulk (1962), Thor (1962), Iron Man (1963), gli X-Men (1963), Doctor Strange (1963) e Spider-man (1962) sono solo alcuni dei frutti della sua irrequieta mente e tutti, nessuno escluso, hanno avuto l'onore di essere trasportati sul grande schermo con papà Stan, il cui ultimo cameo cinematografico, ripreso appena in tempo, è proprio in Avengers: Endgame. Neanche The Man, come veniva affettuosamente chiamato, avrebbe immaginato un finale più commovente.

Se volete approfondire l'ascesa dei Marvel Studios a re indiscussi dei box office, vi rimandiamo alla crisi quasi fatale per il MCU del 2008 e a come X-men abbia aperto la strada al franchise.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2