Quanti anni ci sono voluti per fare Avatar? Ecco il tempo richiesto dal film di Cameron

Quanti anni ci sono voluti per fare Avatar? Ecco il tempo richiesto dal film di Cameron
di

Avatar si porta sulle spalle una storia lunga e complessa: il film di James Cameron ha infatti avuto bisogno di una gestazione lunghissima prima di vedere la luce sugli schermi cinematografici di tutto il mondo, dando vita ad una fantasia che il regista coltivava da circa un decennio.

Ma facciamo un attimo ordine: i primi semi di ciò che diventerà il film con Zoe Saldana e Sigourney Weaver vengono piantati nel lontano 1996, anno in cui Cameron scrisse circa 80 pagine di sceneggiatura per poi accantonare il progetto in favore di Titanic.

Successivamente, nel 2005, il regista comincia a concentrarsi su quello che viene chiamato Project 880, film che avrebbe dovuto raccontarci una Terra ormai allo stremo e un pianeta, Pandora, dotato di una propria intelligenza capace di rivoltarsi contro gli umani, considerati alla stregua di virus. Nel 2006, inoltre, Cameron contatta il linguista Paul Frommer allo scopo di creare una lingua aliena, quella che avremmo conosciuto qualche anno dopo come lingua Na'vi.

È lo stesso regista, però, a decidere di far slittare il film al 2009 allo scopo di poter disporre delle tecnologie necessarie a rendere al meglio l'incredibile scenario che ha in mente. Le riprese prendono quindi finalmente il via il 16 aprile del 2007, concludendosi il 1 dicembre dello stesso anno: circa 7 mesi e mezzo di riprese a fronte, però, di una gestazione durata ben 13 anni!

James Cameron, intanto, ha annunciato la fine delle riprese di Avatar 2; Kate Winslet, invece, ha stabilito uno straordinario record di apnea sul set di Avatar 2.

Quanto è interessante?
2