Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, il regista David Yates parla di Silente

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, il regista David Yates parla di Silente
di

In una recente intervista concessa a Den of Geek, David Yates e David Heyman hanno parlato della versione di Albus Silente che Jude Law ha incarnato in Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald.

"Tutte quelle grandi sequenze sono sempre divertenti da realizzare, perché porti tutti gli spettatori in un mondo di effetti visivi costruito dagli artisti del trucco, delle scenografie e degli storyboard", ha detto Yates a proposito dell'azione del film. "È stato bello tornare ad Hogwarts, per esempio."

Il film segue Newt mentre lui e Jacob si spostano a Parigi in cerca di Queenie e soprattutto Tina, che sta cercando Credence dopo gli eventi di New York raccontati nel primo capitolo. Nel frattempo, Grindelwald evade di prigione prigione e inizia a raccogliere seguaci per la sua causa, mentre da Hogwarts, Silente cerca di escogitare un modo per fermare il rivale.

Sulle tante sotto-trame inserite nel film (spesso e volentieri in maniera confusa), il regista ha dichiarato: "Sapevamo fin da subito che le persone che conoscevano il franchise non avrebbero fatto fatica a seguire gli eventi, ma che allo stesso tempo gli spettatori occasionali sarebbero potuto restare confusi da tutto quello che accade nel corso del film. C'è una linea sottile sulla quale dobbiamo camminare per soddisfare sia i fan, che sono in grado di aumentare il ritmo senza perdere informazioni, sia quelli meno ferrati sugli argomenti. A volte lo abbiamo fatto bene, altre volte abbiamo esagerato. Non volevamo che la gente avesse una laurea in Harry Potter per potersi godere il film."

Heyman ha aggiunto: "Per me questi film sono completamente separati da quelli di Harry Potter, nel senso che stiamo seguendo una moltitudine di personaggi. Tutti i film di Harry Potter sono stati raccontati con chiarezza dal punto di vista di Harry, mentre qui è più che altro un ensemble. E sembra un po' più oscuro in qualche modo, ma naturalmente i paragoni sono leciti. In questo film poi abbiamo Silente e Hogwarts e Nagini e la Pietra Filosofale, tutte cose che ti fanno ripensare a quei film."

C'era grande attesa per il ritorno di Silente, ora interpretato da Jude Law. Yates e Heyman hanno affermato che l'attore ha cercato di dare al personaggio una sua interpretazione, piuttosto che limitarsi a copiare quello che hanno fatto in passato Richard Harris o Michael Gambon, e sono stati i suoi incontri privati con la Rowling a fornirgli delle informazioni sul personaggio che nessun altro oltre all'autrice conosceva.

"C'è questa nuova parte della storia di Silente che non era mai stata racconta prima, vale a dire questo lato tragico, tormentato dalla relazione con Grindelwald e dalla tragedia della propria famiglia", ha detto Yates. "C'è qualcosa di spezzato in lui come essere umano. È qualcosa che Jude vuole trasmettere e che raggiungerà man mano che la storia proseguirà nei prossimi film."

Sul controverso argomento della sessualità di Silente, per il quale Yates in passato ha suscitato non poco scalpore quando rivelò in un'intervista che non sarebbe stato trattato "esplicitamente" nel film, il regista ha voluto specificare le sue intenzioni. "Ormai in questo mondo le persone si costruiscono la propria opinione ben prima di aver visto il film, in base alle cose che dici. All'epoca mi venne chiesto se avremmo affrontato l'argomento della relazione gay, e io dissi che in questo film la cosa sarebbe stata appena sfiorata. Ma ci sono altri tre film da realizzare, e in questo abbiamo posto le basi per quella che è stata evidentemente una storia d'amore molto tenera, appassionata, emotiva e sensuale, ma che quando questo film si svolge è finita da anni."

"La Rowling parla di come Silente e Grindelwald abbiano avuto una relazione sessuale e una relazione emotiva, e lei è più interessata alla relazione emotiva", ha aggiunto Heyman. "Ha più complessità e più profondità, ci sono più sfumature da esplorare. David e J. hanno mostrato una relazione tenera, intima, emotiva e ideologicamente complessa, stratificata e ricca. È molto più interessante che vedere due persone, eterosessuali o omosessuali che siano, che fanno sesso."

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald è attualmente in programmazione nei cinema oggi.

Se non lo avete già fatto, recuperate le recenti dichiarazioni del co-protagonista Ezra Miller, il quale ha parlato per la prima volta del controverso finale del film.

Quanto è interessante?
4