Animali Fantastici, Eddie Redmayne non ama parlare di politica in pubblico: ecco perché

Animali Fantastici, Eddie Redmayne non ama parlare di politica in pubblico: ecco perché
di

Intervistato dall'Hollywood Reporter per parlare del suo ruolo nell'imminente The Trial of Chicago 7, nuovo film Netflix di Aaron Sorkin dalla fronte impronta politico-sociale, la star di Animali Fantastici Eddie Redmayne ha rivelato perché non ama parlare di questi argomenti in pubblico.

"Lo trovo infinitamente impegnativo" ha spiegato l'attore. "C'è anche una questione elitaria. Si tratta di parlare del cambiamento climatico ma di essere consapevoli del fatto che si viaggia molto. Bisogna essere consapevoli delle proprie ipocrisie, perché possono essere dannose per qualcosa in cui si crede. Quindi a volte trovo che debba vivere la mia vita e parlare delle mie posizioni con amici, famiglia e persone che conosco, piuttosto che rendere pubblico qualcosa."

La questione ha trasversalmente a che fare anche proprio con il franchise di Animali Fantastici, viste le numerose polemiche nate dalle accuse di transfobia a J.K. Rowling e alla bufera che aveva colpito Ezra Miller per il video in cui sembrava strangolare una fan, che almeno per il momento sembra però essere acqua passata.

Intanto, Redmayne ha confermato l'inizio delle riprese di Animali Fantastici 3: dopo un lungo rinvio dovuto alla pandemia, il nuovo capito della saga prequel è entrato in produzione da qualche settimana in vista dell'uscita a novembre 2021.

Quanto è interessante?
2