Animali Fantastici 3, il finale potrebbe creare un problema di timeline: ecco perché

Animali Fantastici 3, il finale potrebbe creare un problema di timeline: ecco perché
di

La saga di Animali Fantastici ha già creato a fan e addetti ai lavori un po' di grattacapi per quanto riguarda la coerenza con la timeline del Wizarding World: non stupisce, dunque, il fatto che anche il finale del terzo capitolo del franchise stia rischiando di causare un po' di confusione riguardo un importantissimo evento della saga.

Stiamo parlando dello scontro tra Albus Silente e Gellert Grindelwald: il futuro preside di Hogwarts ha infatti giurato, sul finale di Animali Fantastici: I Segreti di Silente, di voler rintracciare e sconfiggere definitivamente il suo amante/nemico, e sappiamo bene che le cose andranno esattamente così. Dove sta, allora, il problema di cui sopra?

Tutto sta nelle date scelte: Animali Fantastici: I Segreti di Grindelwald è infatti ambientato nel 1932, mentre lo scontro decisivo tra i due potentissimi maghi avverrà, secondo i libri di storia, solo nel 1945. Possibile che un mago potente come il nostro Albus, ormai completamente dedito alla ricerca del suo ex-partner, impieghi ben 13 anni a scovarlo?

Le possibili spiegazioni sono molte: Grindelwald potrebbe sparire dalla circolazione un po' come Voldemort, nella speranza di far calmare le acque, o potrebbe addirittura essere integrato nella vita politica del mondo magico, nella speranza di tenerne sotto controllo gli intenti (un po' come i potenti d'Europa fecero, ingenuamente, con Hitler).

Restano, in ogni caso, delle tempistiche piuttosto difficili da spiegare in maniera soddisfacente: i prossimi capitoli della saga riusciranno nell'impresa? Lo scopriremo solo col tempo... Forse! Secondo alcune voci, infatti, il Wizarding World sarebbe a rischio reset dopo il flop di Animali Fantastici: I Segreti di Grindelwald.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
4