Gli anelli del potere spiega perché gli Hobbit dei film non vogliono lasciare la Contea

Gli anelli del potere spiega perché gli Hobbit dei film non vogliono lasciare la Contea
di

Gli anelli del potere torna oggi su Prime Video con un nuovo episodio, e in attesa di scoprire come proseguirà l'avventura dei tanti protagonisti della serie televisiva ambientata nella Seconda Era, vi segnaliamo una teoria che ne collega gli eventi con quelli de Il signore degli anelli.

Come saprete, Gli anelli del potere ha introdotto i pelopiedi, anche noti come Harfoot, praticamente gli antenati degli hobbit che i fan hanno imparato a conoscere e ad amare nei film de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit diretti da Peter Jackson. Nella saga cinematografica, ricorderete che i vari Frodo, Sam, Pipino e Merry non sono esattamente felici di lasciare la Contea all'inizio della loro avventura, e più in generale la storia fa capire che gli Hobbit, proprio come popolo, sono molto radicati nella loro terra e quando possono evitano di spostarsi o allontanarsene troppo.

Ebbene, secondo una nuova teoria, la spiegazione per questo comportamento la sta raccontando la serie tv di Prime Video: negli scorsi episodi de Gli anelli del potere, infatti, è stato raccontato come la tribù dei pelopiedi consideri il viaggiare quasi come un'impresa monumentale, sempre pericolosissima e quasi sempre capace di cancellare intere famiglie del clan, che vengono in base alla loro cultura vengono considerate come 'lasciate indietro' e ricordate all'interno di un grande tomo rispolverato alla vigilia di ogni nuova partenza, di ogni nuovo esodo, di ogni nuova avventura.

Stando alla lunga teoria che trovate in calce all'articolo, dunque, Gli anelli del potere spiega la riluttanza che hanno gli Hobbit de Il Signore degli Anelli a lasciare la Contea, perché nella cultura di questa razza della Terra di Mezzo è ancora vivo il ricordo degli usi e delle credenze dei loro antenati. Del resto i pelopiedi ne hanno passate tante per sopravvivere ai pericoli della Terra di Mezzo (resi perfino più esagerati, se visti dal loro punto di vista) e stabilirsi definitivamente nella Contea, dunque oggi, nella Terza Era, lasciare la propria casa è considerato come presagio di sfortuna.

Insomma con questo passato da nomadi, il futuro attaccamento che Hobbit proveranno per la Contea diventa ancora più facile da comprendere.

Gli anelli del potere torna su Prime Video ogni venerdì: per altre letture, di chi è la misteriosa voce che sta chiamando Isildur?

Quanto è interessante?
4