Andy Serkis, non solo Gollum: le 5 migliori interpretazioni della sua carriera

Andy Serkis, non solo Gollum: le 5 migliori interpretazioni della sua carriera
di

Andy Serkis lo conosciamo tutti, anche se spesso non lo vediamo con il suo vero volto: i ruoli più noti interpretati dall'attore nel corso di una carriera più che ventennale sono infatti, per la maggior parte, quelli per i quali l'abbiamo visto prestare il suo talento a corpi ricreati in CGI, sfoggiando comunque un'innegabile bravura.

Serkis, comunque, non è solo questo: dando uno sguardo alla sua filmografia vediamo come non manchino i titoli in cui il nostro appare effettivamente in carne ed ossa sullo schermo. Cerchiamo, dunque, di fare una classifica delle sue cinque migliori interpretazioni (dal vivo o in CGI che siano).

Togliamoci subito il dente e partiamo con Gollum: il personaggio de Il Signore degli Anelli fu forse uno degli elementi più riusciti della trilogia di Jackson, riuscito a renderlo iconico più ancora di quanto non avessero già fatto i libri di Tolkien. Sempre sotto la regia di Peter Jackson, inoltre, il buon Andy ci ha regalato un'altra performance memorabile nei panni di Kong nel King Kong del 2005.

Un anno dopo è invece il momento di The Prestige, che in molti piazzano tra i migliori film di Christopher Nolan in barba anche agli stratosferici successi degli anni a venire; ne L'Alba del Pianeta delle Scimmie, inoltre, Serkis diede vita nei panni di Cesare a quello che è stato forse il personaggio più amato del reboot della celebre saga fantascientifica.

Chiudiamo con una nota dolce amara, perché il Leader Supremo Snoke della trilogia sequel di Star Wars meritava sicuramente di essere meglio sviluppato e approfondito: la performance di Serkis è comunque meritevole di una menzione, per quanto annegata nel rimpianto di non aver mai visto esplodere le vere potenzialità del personaggio. Non solo cinema, comunque: Andy Serkis sarà infatti prossimamente voce narrante dell'audiolibro de Lo Hobbit.

Quanto è interessante?
4