Marvel

Andrew Garfield, tutto sul The Amazing Spider-Man 3 mai realizzato

Andrew Garfield, tutto sul The Amazing Spider-Man 3 mai realizzato
di

Se la trilogia di Sam Raimi è giunta col tempo a guadagnarsi il suo meritatissimo status di cult e lo Spider-Man di Tom Holland ha riscosso sin da subito le simpatie del grande pubblico, The Amazing Spider-Man vive in una sorta di limbo: una sorte, probabilmente, influenzata anche dalla conclusione prematura della saga.

Come molti di voi già sapranno, infatti, nelle intenzioni di Sony c'era quella di portare avanti la serie di film con Andrew Garfield per almeno altri due capitoli, di cui uno già in fase di scrittura: The Amazing Spider-Man 3 avrebbe infatti inizialmente dovuto debuttare nel 2016, salvo slittare al 2018 e poi svanire in un nulla di fatto.

Il film avrebbe presumibilmente visto la resurrezione di Gwen Stacy (e, secondo alcune voci, la sua trasformazione in Spider-Gwen), così come l'esordio di un nuovo Green Goblin in concomitanza con quello di Rhino, nel cui ruolo era già stato confermato Paul Giamatti. Le cose, come sappiamo, andarono però diversamente: mentre Garfield e Kurtzman erano già all'opera sullo script del terzo film, infatti, i Marvel Studios decisero di dar vita al Peter Parker di Tom Holland, affondando di fatto le speranza della saga targata Sony.

Un vero peccato per quei tanti fan che avrebbero voluto seguire ancora le avventure del Peter Parker di Andrew Garfield, forse ingiustamente snobbato dai più a causa della poca fortuna del suo personalissimo universo cinematografico. Qualche tempo fa, intanto, Marc Webb parlò dei piani per The Amazing Spider-Man 3 e, soprattutto, per i Sinistri Sei.

Quanto è interessante?
6