Andrew Garfield sollevato dalla fine di The Amazing Spider-Man

di

L'amazing Spider-Man con Andrew Garfield, dopo soli due film, è stato rimpiazzato da Tom Holland per Capitan America. Garfield ha spiegato come si è sentito dopo la sua esclusione dal cast Marvel.

Distrutto o affranto? Per niente, almeno stando alle parole dell'attore. Andrew Garfield ha rilasciato un'intervista a The Wrap e, dopo aver rivelato di essere stato rifiutato per il ruolo del Principe Caspian ne Le Cronache di Narnia, l'attore ha anche raccontato come si è sentito quando, al suo Amazing Spider-Man, hanno messo la parola fine prima del previsto. Al momento infatti è Tom Holland a vestire i panni dell'Uomo Ragno per la serie cinematografica dedicata a Capitan America e compari. Garfield si sentiva vincolato a un personaggio che non richiedeva troppa dedizione, motivo per cui è stato felicissimo di essere stato preso per Silence di Martin Scorsese.

"Ho realizzato di non poter fare nulla al fatto di dare tutto me stesso a qualcosa [...] L'ho scoperto con Martin Scorsese, mi ha mandato uno contenitore con tre scatole di ricerche [sul film, ndr]. Dal momento in cui arrivi sul set, non ci sono più legai, e puoi soltanto vivere il tuo personaggio". Silence, con Andrew Garfield, Liam Neeson e Adam Driver arriverà nelle sale italiane il 12 gennaio 2017.

Quanto è interessante?
0