Netflix

Amy Poehler alla regia di Moxie, film Netflix sull'empowerment femminile nelle scuole

Amy Poehler alla regia di Moxie, film Netflix sull'empowerment femminile nelle scuole
INFORMAZIONI FILM
di

La talentuosa attrice, scrittrice e produttrice statunitense si cimenterà nella regia di uno degli adattamenti cinematografici più interessanti degli ultimi tempi, interamente focalizzato su una delle tematiche più calde della società contemporanea.

Il film racconta la storia di Vivian Carter, una ragazza sedicenne proveniente da una piccola cittadina che, sentendosi ispirata da un movimento punk dei tempi della madre, decide di far partire una rivoluzione femminista all'interno del proprio liceo. Il movimento Riot Grrrl potrà quindi tornare alla ribalta, nel suo particolarissimo stile underground.

Scritto da Jennifer Mathieu, il romanzo originale è stato distribuito nel 2017, attirando una folta schiera di fan, appassionatisi alle avventure della sua spericolata protagonista. Oltre a ciò, la storia ha saputo restituire al lettore una visione diretta e concreta su diverse realtà della società contemporanea, quali il sessismo e il bullismo nelle scuole, che sempre più spesso finiscono per relegare ragazze di diverse età a ruoli marginali nelle classi e i diversi altri ambienti.

La Poehler produrrà il film avvalendosi della collaborazione della propria casa di produzione (Paper Kite Productions). Assieme a lei, alla produzione troveremo anche Morgan Sackett, con cui la Poehler aveva già lavorato in precedenza, occupandosi della regia del film Wine Country (sempre distribuito da Neflix). Con l'annuncio di questo nuovo lungometraggio, il colosso dello streaming sembra riconfermare l'intenzione di realizzare numerosi contenuti orientati ai teenager, capaci di veicolare un messaggio forte, o quantomeno capace di far riflettere nel profondo.

Moxie sarà il secondo film diretto dall'attrice statunitense, basato su una sceneggiatura scritta da Tamara Chestna e con una data di distribuzione prevista per il prossimo anno.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
1