Ammore e malavita trionfa ai David di Donatello 2018: ecco tutti i premi!

di

Si è svolta ieri sera a Roma l'edizione 2018 dei David di Donatello, prestigioso premio cinematografico annualmente assegnato dall'Accademia del Cinema Italiano. Nel corso della cerimonia protagoniste anche due star di Hollywood come Steven Spielberg e Diane Keaton, che insieme a Stefania Sandrelli, hanno ritirato il David alla carriera.

Forte di quindici nomination, Ammore e malavita dei Manetti Bros. partiva con i favori del pronostico (insieme a Napoli velata di Ferzan Ozpetek, poco distante a undici candidature). Ed è stata proprio la pellicola con Giampaolo Morelli e Claudia Gerini a vincere il premio al miglior film. La miglior regia è andata a Jonas Carpignano per A Ciambra mentre vari riconoscimenti sono stati assegnati anche a Gatta Cenerentola, La tenerezza e soprattutto Nico, 1988.
Ecco i vincitori dei David di Donatello 2018:


- Miglior film: Ammore e malavita dei Manetti Bros.

- Miglior regista: Jonas Carpignano per A Ciambra

- Miglior attore protagonista: Renato Carpentieri per La tenerezza di Gianni Amelio

- Miglior attrice protagonista: Jasmine Trinca per Fortunata di Sergio Castellitto

- Miglior attrice non protagonista: Claudia Gerini per Ammore e malavita dei Manetti Bros.

- Miglior attore non protagonista: Giuliano Montaldo per Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni

- Miglior scenografo: Deniz Göktürk e Ivana Gargiulo per Napoli velata di Ferzan Ozpetek

- Miglior costumista: Daniela Salernitano per Ammore e malavita dei Manetti Bros.

- Miglior autore della fotografia: Gian Filippo Corticelli per Napoli velata di Ferzan Ozpetek

- Miglior regista esordiente: Donato Carrisi per La ragazza nella nebbia

- Miglior musicista: Pivio e Aldo De Scalzi per Ammore e malavita dei Manetti Bros.

- Miglior sceneggiatura originale: Susanna Nicchiarelli per Nico, 1988

- Miglior sceneggiatura non originale: Fabio Grassadonia e Antonio Piazza per Sicilian Ghost Story

- Miglior produttore: Luciano Stella, Maria Carolina Terzi per Mad Entertainment e Rai Cinema - Gatta Cenerentola

- Miglior canzone originale: Bang Bang di Pivio e Aldo De Scalzi per Ammore e malavita dei Manetti Bros.

- Miglior truccatore: Marco Altieri per Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

- Miglior acconciatore: Daniela Altieri per Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

- Miglior montatore: Alfonso Gonçalves per A Ciambra di Jonas Carpignano

- Miglior suono: presa diretta - Adriano Di Lorenzo / microfonista - Alberto Padoan / montaggio - Marc Bastien / Creazione suoni - Eric Grattepain / mix - Franco Piscopo per Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

- Migliori effetti digitali: Mad Entertainment per Gatta Cenerentola di Alessandro Rak

- Miglior documentario: La lucida follia di Marco Ferreri di Selma Dell'Olio

- Miglior film dell'Unione Europea: The Square di Ruben Östlund

- Miglior film straniero: Dunkirk di Christopher Nolan

- David giovani: Francesco Bruni per Tutto quello che vuoi

- Miglior cortometraggio: Bismallah di Alessandro Grande

- David speciale alla carriera: Steven Spielberg, Diane Keaton, Stefania Sandrelli

La serata di premiazione, dopo le nomination annunciate lo scorso 14 febbraio, è stata presentata da Carlo Conti dagli Studios di via Tiburtina.

Quanto è interessante?
1