American Sniper, Bradley Cooper: "Ho scelto il film perché tutti i registi mi rifiutavano"

American Sniper, Bradley Cooper: 'Ho scelto il film perché tutti i registi mi rifiutavano'
di

A margine della promozione de La fiera delle illusioni - Nightmare Alley, Bradley Cooper ha raccontato alcuni retroscena della sua carriera, come ad esempio i motivi che lo spinsero a realizzare personalmente American Sniper, coinvolgendo Clint Eastwood alla regia e ottenendo i diritti del libro da cui la storia è tratta. Ecco quello che ha detto.

Adesso Cooper è un attore affermato e può contare anche su un grande successo al box-office come regista grazie a A Star Is Born con Lady Gaga, oltre ad essere uno dei volti del Marvel Cinematic Universe grazie a Rocket Raccoon in Guardiani della Galassia. Tuttavia, fino a poco meno di dieci anni fa, l'attore stava incontrando alcune difficoltà nel trovare lavoro e questo nonostante il successo della trilogia di Una notte da leoni. Cooper ha spiegato di aver preso la decisione di realizzare da solo American Sniper perché continuava a essere rifiutato dai registi.

"Farei una qualsiasi audizione anche domani per qualsiasi cosa. Qualunque sia il regista coinvolto che debba decidere. Sono in una posizione, o meglio mi sono messo in una posizione a partire da American Sniper, dove ho potuto creare il mio contenuto. Con American Sniper ho ottenuto i diritti del libro e chiesto a Clint Eastwood di dirigerlo; abbiamo passato molto tempo per rendere perfetta la sceneggiatura ed è iniziato da un'idea fino alla sua fine. Con A Star Is Born ancora di più, si è partiti da un'idea o dalla sensazione di voler fare qualcosa con la musica, forse ho sempre voluto essere un musicista. E volevo raccontare una storia d'amore e volevo essere lì per cantare. Molto di questo è successo perché un sacco di registi che ammiravo non mi assumevano, perché avevano già deciso nella loro mente che non ero adatto per certe cose"

Adesso le cose sono cambiate, con Bradley Cooper che ha ricevuto molti complimenti sia per la sua performance in La fiera delle illusioni - Nightmare Alley di Guillermo del Toro che per la sua prova in Licorice Pizza diretto da uno dei suoi idoli Paul Thomas Anderson.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2