Amber Heard, i legali dopo l'appello negato a Depp: 'Non siamo sorpresi'

Amber Heard, i legali dopo l'appello negato a Depp: 'Non siamo sorpresi'
di

I legali di Amber Heard non hanno nascosto la propria soddisfazione dopo gli ultimi risvolti della causa intentata da Johnny Depp contro il The Sun, con l'attore che si è visto negare l'appello in seguito alla sentenza che ha assolto il tabloid dall'accusa di diffamazione per aver definito l'ex-Jack Sparrow un "picchiatore di mogli".

Una decisione, quella di negare a Depp la possibilità di ricorrere in appello, che secondo il team della star di Aquaman e Justice League non è da considerarsi una sorpresa: "Siamo soddisfatti, ma tutt'altro che sorpresi, della decisione della corte di negare a Mr. Depp la possibilità di ricorrere in appello. Le prove presentate al processo in UK sono schiaccianti e innegabili. Secondo il verdetto iniziale Mr. Depp ha commesso violenze domestiche su Amber non meno di 12 volte, condannandola a vivere nella paura" si legge nel comunicato del team legale.

Gli avvocati ingaggiati da Heard proseguono: "La decisione, esaustiva e ben argomentata, è stata quindi confermata. La richiesta di Mr. Depp di poter ricorrere in appello è stata nient'altro che una strategia comunicativa ed è stata respinta con decisione dalla corte". Vedremo se l'attore avrà qualcosa da ridire su queste dichiarazioni: pochi giorni fa, intanto, erano spuntati ulteriori insulti rivolti da Johnny Depp ad Amber Heard.

Quanto è interessante?
5