All'asta la pistola utilizzata da Sean Connery in Licenza di uccidere

All'asta la pistola utilizzata da Sean Connery in Licenza di uccidere
di

La saga cinematografica ispirata al personaggio di James Bond, nato dalla penna dello scrittore britannico Ian Fleming, è di sicuro una delle più longeve nella storia del cinema e adesso la prima pistola brandita dal premio Oscar Sean Connery nel film del 1962 Agente 007 - Licenza di uccidere andrà all’asta in Gran Bretagna.

Durante la narrazione, come ricorderete, l’arma viene consegnata a Bond da M, interpretato da Bernard Lee, che in realtà è il reale proprietario della pistola. Quest’ultima è stata data in prestito dallo stesso Lee durante le riprese per esigenze di mancata disponibilità della pistola di scena. Così ne parla a tal proposito al Times Jonathan Humbert della casa d’aste Humbert & Ellis di Whittlebury che il 6 dicembre batterà all’asta l’oggetto:

È risaputo che la pistola utilizzata nel film fosse una Walther PP, anche se viene citata come una PPK. Si tratta di un superlativo pezzo di storia del cinema britannico”.

L’arma da fuoco verrà accompagnata da una lettera firmata dallo stesso Lee in cui saranno contenuti anche aneddoti presi direttamente dalla lavorazione del primo lungometraggio su Bond. Si stima che l’oggetto potrebbe essere battuto fino ad un importo di 90mila euro.

Girato con un modico incasso di 1 milione di dollari, negli Stati Uniti ha raccolto al botteghino ben 16 milioni. Ad interpretare la prima Bond Girl, Honey Ryder, è l’attrice Ursula Andress, la quale vincerà nel 1964 il Golden Globe come miglior attrice debuttante.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1