Alita - Angelo della Battaglia, la nostra video recensione

Alita - Angelo della Battaglia, la nostra video recensione
di

Il 7 febbraio 2019 è arrivato nelle nostre sale l'atteso Alita - Angelo della Battaglia,, film prodotto da James Cameron, diretto da Robert Rodriguez e ispirato all'omonimo manga del maestro giapponese Yukito Kishiro.

Ambientato nell'anno 557 del calendario Sputnik (ovvero il 2533 a.c, 26° secolo), all'interno della Città Discarica della Terra, il film racconta la storia di Alita, un cyborg dalle sembianze femminili senza ricordi che viene recuperato da un deposito di demolizione. Dopo la sua ricostruzione, la sola cosa che ricorda è la sua formazione in un'arte marziale mortale, che la spinge a diventare un cacciatore-guerriero di criminali senza scrupoli.

Nel contesto di un epico action-adventure, il film si propone di esplorare il viaggio di una giovane donna alla scoperta di sé e dell'amore, accettando il proprio corpo (inizialmente estraneo) e i propri sentimenti. La giovane Alita, ritratta nel film con grandi occhi in onore del manga originale, è interpretata in motion capture da Rosa Salazar, il suo amico Hugo è invece Keehan Johnson. A trovarla nella discarica e a costruire il suo corpo è invece un convincente Christoph Waltz, negli scomodi e a tratti dolorosi panni del Dottor Deisuke. Scoprite di più nella nostra recensione video che trovate in alto.

Quanto è interessante?
3