Alita: Angelo della Battaglia, Jon Landau vuole il sequel del film di Robert Rodriguez

Alita: Angelo della Battaglia, Jon Landau vuole il sequel del film di Robert Rodriguez
di

In queste ore Jon Landau, produttore del film Alita: Angelo della Battaglia, è comparso sulla sua pagina ufficiale del social network Instagram per lasciare ai fan dell'opera di Robert Rogriduez un divertente messaggio.

Come potete vedere in calce all'articolo, Landau si è raccomandato con i suoi followers di rimanere al sicuro e di prendersi cura di sé, ma nel farlo ha sfoggiato anche una t-shirt con una stampa di Alita e con su scritto: "Lavati le mani, voglio il sequel di Alita".

In passato, Landau e il co-produttore nonché sceneggiatore del film James Cameron avevano dichiarato che la storia del primo film era pensata per essere ampliata in due sequel, idea che la star Keean Johnson aveva confermato:

"Dopo aver sentito le tante idee che James Cameron e Robert Rodriguez hanno circa il futuro di questo franchise, e verso dove potrebbe spingersi questa storia, penso che più film usciranno, meglio sarà. Ci sono così tante cose diverse che potrebbero accadere e così tanto materiale da affrontare."

Landau, in passato, aveva dichiarato: "Quello che penso che l'esercito di Alita dovrebbe fare è continuare a seguire la nostra famiglia e far sapere alla Disney quanto sia importante avere un altro film di Alita, e speriamo che un giorno ci avventureremo lì. Ma penso che per parlare di qualsiasi film, e non specificamente di Alita, il primo passo è scrivere una sceneggiatura. Devi presumere che ci vorranno dai 12 ai 18 mesi per scrivere una sceneggiatura. Supponendo che sia fantastica, ci sarà una pre-produzione di sei-dieci mesi. Poi sei mesi di riprese, quindi un anno di post-produzione. Questo vale per qualsiasi film di questo genere."

Per altri approfondimenti, anche Christoph Waltz vuole tornare nel sequel di Alita.

Quanto è interessante?
7