Aliens, James Cameron svela perché nel poster compariva solo il titolo: "Colpa mia"

Aliens, James Cameron svela perché nel poster compariva solo il titolo: 'Colpa mia'
di

Nel corso di una recente uscita per promuovere il suo nuovo libro, intitolato Tech Noir, James Cameron ha discusso alcuni momenti della lavorazione di Aliens, il sequel del capolavoro di Ridley Scott da lui diretto e che conquistò il box-office. In particolare, il regista si è soffermato sulla campagna marketing del film e sul poster ufficiale.

A sette anni di distanza dal primo Alien di Ridley Scott, nelle sale uscì il sequel Aliens - Scontro finale diretto da Cameron e molti di voi ricorderanno sicuramente il poster della pellicola per la sua estrema semplicità. Semplicemente il titolo stilizzato in uno sfondo completamente nero e privo di immagini di sorta. Ma da dove nasce l'idea o lo spunto per questo poster così minimal? Lo ha raccontato lo stesso regista in un'intervista a io9.

"Si tratta di una storia divertente che riguarda Aliens. Avevo una forte opinione sul film, così sono andato nell'ufficio del capo del marketing alla 20th Century Fox e lo incontrai letteralmente nel suo ultimo giorno di lavoro lì, il suo ufficio era pieno di scatoloni. Io ero il suo ultimo incontro prima che lasciasse il posto. Era seduto alla sua scrivania e aveva una rana di plastica verde e continuava a spremerla, gli chiesi: 'E quella rana?', e mi rispose: 'la uso per lo stress'. Pensai, 'ok, questo tizio è una vittima'".

A quel punto il capo del marketing mostra a Cameron la sua idea per il poster di Aliens, che non piacque affatto al regista: "Penso possiate trovarlo online, un paio sono trapelati. Era questa sorta di fotografia mash-up orribile, era peggio di un poster di Roger Corman, perché come me Roger credeva nei poster belli. Non nei bei film, ma nei bei poster. Ho guardato quel poster, l'ho preso tra le mani e ho detto al tizio: 'ok, lascia che ti dica esattamente quello che penso di questo poster', così lo appallottolai e lo gettai in un angolo. Lui stava strizzando la rana anti-stress. Dissi: 'onestamente, se potessi scegliere tra quella merda e un poster tutto nero sceglierei quello tutto nero'".

"Così uscii dall'ufficio e lui chiamò qualcuno dicendo: 'Lo vuole tutto nero'. Non stava ascoltando quello che dicevo. Quindi se vi stavate chiedendo perché non c'è nulla nel poster, ecco perché".

Cameron è impegnato nella post-produzione dei sequel di Avatar e pochi giorni fa è stata svelata parte della trama di Avatar 2. Su queste pagine anche il nostro Everycult su Aliens Scontro finale.

FONTE: io9
Quanto è interessante?
2
Aliens, James Cameron svela perché nel poster compariva solo il titolo: 'Colpa mia'