Alieni, UFO e Incontri ravvicinati: il primo rapporto del governo USA arriverà martedì

Alieni, UFO e Incontri ravvicinati: il primo rapporto del governo USA arriverà martedì
di

Dopo il mistero del Monolite che aveva appassionato gli ufologi di tutto il mondo sul finire del 2020, si torna a parlare di alieni ... ma questa volta, forse, per davvero.

Secondo Deadline, il direttore della National Intelligence e il Segretario della Difesa degli Stati Uniti tra qualche giorno presenteranno al Congresso un rapporto classificato sugli UFO: secondo le prime indiscrezioni la discussione potrebbe arrivare già questo martedì 1 giugno, e il rapporto del direttore della National Intelligence sarà compilato da file militari finora secretati. La discussione si concentrerà sul pericolo rappresentato dall'ondata decennale di esperienze e contatti da parte di piloti di caccia e commerciali, navi da guerra e altre fonti, con fenomeni inspiegabili, proprio come accadeva nel capolavoro di Steven Spielberg Incontri ravvicinati del terzo tipo: ancora una volta l'arte imita la vita.

È improbabile che le risposte contenute nel prossimo rapporto concludano che la causa di questi fenomeni siano extraterrestri altamente avanzati anche se il rapporto potrebbe non escluderli completamente, creando in effetti una sorta di "rivelazione". Nell'ultimo anno sono apparsi numerosi video del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti: in uno pubblicato l'anno scorso, tre video in bianco e nero girati dagli aviatori della Marina mostravano gli UFO in azione, con i commenti stupiti dei piloti. Ad agosto, il Pentagono ha formato una task forceper rilevare, analizzare e catalogare gli UAP che potrebbero potenzialmente rappresentare una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti".

Tra l'altro, nel dicembre del 2020, il senatore statunitense Marco Rubio ha chiesto un'indagine formale, anticipando un rapporto non classificato su tutto ciò che le agenzie governative sanno sugli UFO da pubblicare entro sei mesi. Rubio ha spiegato il suo ragionamento in TV 60 Minutes. “Voglio che lo prendiamo sul serio, bisogna avere un sistema per analizzare i dati ogni volta che arrivano. Dovrebbe esistere qualcosa per catalogato e analizzare costantemente queste informazioni finché non otteniamo delle risposte. Forse sarà una risposta molto semplice, forse no."

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2