Alien, Sigourney Weaver svela il suo film preferito del franchise

Alien, Sigourney Weaver svela il suo film preferito del franchise
di

Impegnata nel tour promozionale di My Salinger Year, Sigourney Weaver ha rilasciato un'intervista a Collider, nella quale torna a parlare di Ellen Ripley, uno dei più grandi personaggi femminili della storia del cinema, e protagonista del franchise Alien. Weaver ha svelato quale capitolo della saga ha apprezzato maggiormente.

Alla domanda su quale Alien abbia preferito girare, Weaver risponde:"Oddio, questa è tosta. La storia meglio costruita per il personaggio è Aliens solo perché Jim Cameron ha un'idea splendida di cosa significhi strutturare una storia.
Svegliare questo personaggio dall'ipersonno, farla mettere in discussione, vederla esiliata in questo limbo con la famiglia morta. La storia di Ripley in Aliens, ciò che finisce per fare, e la famiglia che si trova... tutta quella struttura per me è oro. Ho sempre pensato che fosse solidissima e che avesse dato uno sviluppo di grande impatto al personaggio. In tal senso, il secondo è probabilmente il film più soddisfacente per il personaggio di Ripley" confessa l'attrice.

Nel nuovo film nel quale ha recitato, My Salinger Year, Sigourney Weaver è protagonista di un dramma ambientato negli anni '90, nel quale Joanna (Margaret Qualley) è una giovane donna che sogna di diventare una scrittrice, e viene assunta come assistente di Margaret (Sigourney Weaver), agente letterario che rappresenta J.D. Salinger. Mentre si da da fare tra le infinite pile di lettere dei fan, le emozioni messe a nudo in quelle missive la ispirano a scoprire la propria voce e seguire il suo sogno.
Scoprite il nostro articolo su Ellen Ripley, figura iconica di Alien. James Cameron abbandonò il franchise a causa di Alien vs. Predator.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
3