Le ali della libertà: ecco 5 cose che forse non sapete sul film con Morgan Freeman

Le ali della libertà: ecco 5 cose che forse non sapete sul film con Morgan Freeman
di

Questa sera torna in tv Le ali della libertà, il celebre film del 1995 scritto e diretto da Frank Darabont con protagonisti Tim Robbins e Morgan Freeman, e basato sull’iconico racconto di Stephen King. Ecco dunque, alcune cose che quasi sicuramente non sapete su questa famosa pellicola.

  • Nel racconto originale, Red è un irlandese sulla cinquantina con i capelli rossi, per tale ragione per il suo ruolo furono inizialmente presi in considerazione attori del calibro di Clint Eastwood, Harrison Ford, Paul Newman e Robert Redford. Il regista però, non volle sentire ragioni e volle a tutti i costi assegnare questo ruolo a Morgan Freeman.
  • Il ruolo di Andy sarebbe invece dovuto andare a Tom Hanks. L'amatissimo attore fu però costretto a rifiutare per via delle riprese di Forrest Gump. Per la parte vennero poi presi in considerazioni Tom Cruise, Matthew Broderick, Nicolas Cage, Kevin Costner, Johnny Depp e Charlie Sheen. La scelta però alla fine ricadde su Tim Robbins.
  • Proprio quest'ultimo, per entrare al meglio nella parte di Andy Dufresne, decise di farsi mettere volontariamente in isolamento per provare a comprendere le sensazioni provate da un uomo rinchiuso in carcere.
  • Ogni qual volta ne Le ali della libertà vengono inquadrate delle mani, sono in realtà quelle del regista. Anche nella scena iniziale, quando si vede Andy caricare il revolver, le mani che vengono riprese sono in effetti quelle di Frank Darabont.
  • Stephen King non incassò mai l’assegno della produzione per la cessione dei diritti d’autore, anzi, diversi anni dopo, decise di far pervenire questo assegno incorniciato proprio al regista, sottolineando che se mai avesse avuto bisogno di denaro avrebbe potuto utilizzarlo.

A proposito di Morgan Freeman, proprio nelle scorse ore vi abbiamo parlato di una bizzarra teoria che gira sul suo conto.

Quanto è interessante?
3