Prima dell'alba, Julie Delpy ha rifiutato un quarto film della saga: ecco il motivo

Prima dell'alba, Julie Delpy ha rifiutato un quarto film della saga: ecco il motivo
di

Julie Delpy, ha confessato di aver rifiutato la possibilità di girare un quarto capitolo della trilogia di Richard Linklater iniziata con Prima dell'alba. Il primo film, con protagonisti Delpy e Ethan Hawke, uscì nel 1995 e trovò il plauso della critica. Il successo convinse Linklater a creare due seguiti, Before Sunset e Befor Midnight.

Nel corso di un'intervista al magazine francese Telerama, Julie Delpy ha raccontato:"Penso spesso a smettere. Un anno e mezzo fa non ero lontana dal farlo. L'inferno che ho passato per produrre il mio film mi aveva sfinito. Ho detto no a Richard Linklater per la quarta parte della saga di Before. Ho pensato che forse potrei tornare a scuola. Sarei un'ottima dottoressa, per esempio! Mi dai tre sintomi e ti dico di cosa soffri! Ma mi piace creare, raccontare storie; è più forte di me".

La difficoltà di concretizzare nuovi progetti è fra le cause della scelta di Delpy di non tornare per un nuovo capitolo della saga di Linklater:"Ho una sceneggiatura meravigliosa, A Dazzling Display for Splendor, sui pionieri di Hollywood. Una delle migliori che ho scritto. Una talentuosa e nota attrice inglese, Emilia Clarke, è legata al progetto. Eppure, sto ancora lottando. Non stop. Ho così tanti film nei miei cassetti che non verrebbero mai girati, se solo sapeste. Sono stufa".
Julie Delpy è nota in tutto il mondo per il ruolo di Céline, una ragazza francese che sul treno diretto a Vienna conosce casualmente un venticinquenne americano, Jesse (Ethan Hawke). I due scoprono di avere un'ottima intesa e decidono di trascorrere una notte per le strade della capitale austriaca.

Su Everyeye trovate la recensione di Before Midnight, l'ultimo capitolo della trilogia di Linklater.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
3