Ben Affleck shock: "Se non avessi rinunciato a Batman mi sarei ubriacato fino a morire"

Ben Affleck shock: 'Se non avessi rinunciato a Batman mi sarei ubriacato fino a morire'
di

Per la campagna promozionale di The Way Back, nuovo film Warner Bros. che lo vedrà protagonista e incentrato sull'alcolismo, Ben Affleck ha incontrato col New York Times per parlare del progetto e della sua vita.

Il giornale ha indagato più approfonditamente sui motivi che spinsero la star ad abbandonare il ruolo di Batman, e l'attore ha affermato che le riprese travagliate - a dir poco - di Justice League hanno indebolito il suo interesse per il progetto originale, che come ricorderete avrebbe dovuto vederlo nei panni di sceneggiatore, regista e interprete di The Batman, film oggi nelle mani di Matt Reeves e Robert Pattinson.

Affleck ha svelato però che le sue lotte con l'alcolismo sono state molto più dure tra il 2015 e il 2016, periodo che comprende l'uscita di Batman v Superman e la produzione di Justice League.

"Ho mostrato a qualcuno la sceneggiatura di Batman", ha detto Affleck. "Mi dissero: 'Penso che la sceneggiatura sia buona. Ma penso anche che ti ubriacherai fino a morire se dovrai vivere di nuovo quello che hai passato'".

Warner Bros. ha annunciato il 31 gennaio 2019 che Affleck avrebbe lasciato il ruolo di Batman e, l'attore aveva parlato della cosa al Jimmy Kimmel Live, senza però rivelare dettagli così privati: "Ho provato a dirigere una versione di quel film e ho lavorato con uno sceneggiatore davvero bravo, ma non sono riuscito a trovare la storia giusta", aveva dichiarato umilmente. "Non riuscivo a decifrare il personaggio e quindi ho pensato che fosse tempo che qualcun altro ci provasse. Hanno delle persone davvero in gamba a lavorarci adesso, e non vedo l'ora di scoprire cosa faranno."

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al trailer di The Way Back e ai dettagli del nuovo costume di The Batman.

FONTE: NYT
Quanto è interessante?
8