Ben Affleck: "Senza Good Will Hunting sarei solo un ragazzo come tanti"

Ben Affleck: 'Senza Good Will Hunting sarei solo un ragazzo come tanti'
di

Dopo il suo recente addio al ruolo di Batman, Ben Affleck è pronto ad iniziare un nuovo capitolo della sua carriera, che non sembra coinvolgere film legati a IP famose, come da lui espresso. L'attore, da sempre associato automaticamente alla sua città d'origine, Boston, ha recentemente commentato la questione ai microfoni di The Tender Bar star.

Sicuramente l'associazione resta ben impressa nella mente di tutti anche grazie ai suoi film di maggior successo, Good Will Hunting e The Town, ambientati proprio a New England city. Sin da allora, infatti, Affleck è stato definito come "il ragazzo di Hollywood da Boston". Una definizione che, a differenza di molti colleghi che hanno preferito prendere le distanze dalla propria città di provenienza, non ha mai infastidito Affleck. "Ci sono cose per cui sono conosciuto che sono meno piacevoli dell'essere di Boston", ha semplicemente detto l'attore.

Infatti nonostante tutto l'attore è sempre rimasto legato alla sua città, l'unico luogo in grado di tenerlo lontano dai riflettori di Hollywood nei momenti in cui ne ha avuto bisogno. Secondo lui proprio questo luogo ha plasmato la sua carriera, che l'ha visto arrivare alla vittoria di due Oscar nel corso degli anni. "Se non fosse per Good Will Hunting, sarei solo un ragazzo, un qualunque ragazzo che viene da Boston. Quando la mia carriera di attore è stata messa in pausa ed era difficile per me trovare un lavoro, volevo dirigere e volevo farlo su qualcosa che conoscevo, quindi ho scelto Boston. Ho scelto Gone Baby Gone e poi The Town. A quel punto ho detto basta, e ho scelto Argo." Scelte d'istinto le sue, che hanno sicuramente portato i loro frutti.

Quanto è interessante?
4