Ben Affleck sul futuro dei film al cinema:"Usciranno solo titoli di grandi franchise"

Ben Affleck sul futuro dei film al cinema:'Usciranno solo titoli di grandi franchise'
INFORMAZIONI FILM
di

La pandemia ha maltrattato pesantemente il box-office in tutto il mondo. Ad eccezione di Spider-Man: No Way Home, la maggior parte degli altri film usciti in sala ha fatto registrare numeri al di sotto della media. Un argomento emerso in una conversazione online tra Matt Damon e Ben Affleck per EW.

Secondo Ben Affleck, di recente protagonista del nuovo film di George Clooney, The Tender Bar, il futuro del cinema riguarderà soltanto titoli di grandi produzioni:"Tornare a vincere è uscito la settimana in cui hanno chiuso i cinema [per la pandemia]. Ma anche prima di allora sapevo che su questo film incentrato sul dolore, su un bambino che muore, su alcolismo e guarigione, non avrei convinto molte persone [ad andare al cinema]".

"Parlavamo di Narcos: Messico, Succession, Omicidio a Easttown. Ci sono questi show incredibili che vengono fatti sugli streamer. Non è solo tv stereotipata come quando eravamo bambini. E potevi guardarla solo con mio padre su un televisore in bianco e nero da 11 pollici".
Affleck ha aggiunto una riflessione:"Se dovessi scommettere, un dramma come Argo non verrebbe distribuito nelle sale oggi. Non è passato molto tempo. Sarebbe una serie limitata. Penso che i film nei cinema diventeranno più costosi, con eventi. Saranno principalmente per i giovani e soprattutto roba del tipo 'Ehi, sono così appassionato dell'Universo Marvel, non vedo l'ora di vedere cosa succederà dopo'. E ci saranno 40 film all'anno nelle sale, probabilmente tutti franchise, sequel, animazione".

Di recente l'attore ha svelato un aneddoto: i figli pensano che il padre sia davvero triste nei famosi meme di Ben Affleck che circolano sulla sua espressione durante un'intervista.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2