Addio a Valentina Pedicini, è morta la regista pugliese selezionata alla Berlinale 2020

Addio a Valentina Pedicini, è morta la regista pugliese selezionata alla Berlinale 2020
di

Stanotte a Roma è scomparsa la regista Valentina Pedicini, 42 anni. Era malata da diversi mesi e si è spenta qualche ora fa al policlinico Gemelli, dov'era ricoverata da qualche giorno dopo che le sue condizioni si erano aggravate. Una morte prematura che priva il mondo del cinema di una delle cineaste più talentuose della sua generazione.

Valentina Pedicini era nata a Brindisi e da diversi anni si era imposta sulla scena nazionale e internazionale come regista e autrice di svariati documentari e cortometraggi. Diplomata in regia alla Zelig International School of Documentary, con Dal profondo aveva vinto il Premio Solinas, presentandolo alla Festa di Roma e ricevendo una candidatura ai David di Donatello.

Nel 2016 girò a Brindisi il suo primo cortometraggio, Era ieri, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2016.
Attirò l'attenzione della critica nel 2017, presentando il suo primo lungometraggio, Dove cadono le ombre, prodotto da Fandango e Rai Cinema, ricevendo numerosi elogi per la sua opera d'esordio nel cinema di finzione.
L'ultima soddisfazione risale a poco tempo fa con il documentario Faith, selezionato alla Settimana della Critica della Berlinale 2020, e premiato con il riconoscimento al miglior documentario al Docs Barcelona 2019.

Su Everyeye potete leggere il programma di Berlino 2020, l'ultimo festival prima della pandemia di Coronavirus, al quale parteciparono diverse star; in particolare Jeremy Irons rilasciò alcune dichiarazioni su tematiche molto importanti durante la kermesse tedesca.

Quanto è interessante?
3