Addio a Massimo Marino: ci lascia a 59 anni un personaggio cult della tv romana

Addio a Massimo Marino: ci lascia a 59 anni un personaggio cult della tv romana
di

Se non siete romani e non avete mai visto il canale ViviRoma Television, probabilmente il nome di Massimo Marino non vi dirà nulla, senza neanche suonarvi familiare, ma per i municipi capitoli e gli abitati di Roma e provincia Marino era un personaggio amatissimo, i suoi programmi ai limiti dello scult.

Molti di voi potrebbero comunque ricordarlo per alcune piccole parti al cinema, soprattutto nel Grande, Grosso e... Verdone del 2008, che lo ha proprio lanciato sul grande schermo per volere dello stesso Carlo Verdone, nella parte del proprietario dell'agenzia di Onoranze Funebri coatto e distratto, anche un po' tossico nell'aspetto, che è stato poi uno dei motivi che hanno spinto il regista a volerlo.

Dopo quel film, altre piccole parti sempre in commedie all'italiana come Un'estate al mare o Matrimonio a Parigi, ma mai nulla di realmente importante, sempre relegato al ruolo naturale di caratterista "de borgata", divertente perché ricercatamente volgare e spassoso. Anche nei suoi programmi così coatti, rumorosi e al limite del ridicolo, Marino si divertiva come non mai, senza provare vergogna per un attimo, perché amava la strada e la borgata, la vita della Roma reale, quella difficile, dedicata agli umili.

Questo personaggio così scanzonato e amato ci ha purtroppo lasciati all'età di 59 anni dopo una lunga e difficile malattia, oggi ricordato però con affetto da tutti quei Romani insonni che anno trovato ironia e conforto in quei programmi tanto strambi che hanno reso Massimo Marino una piccola celebrità capitolina.

Quanto è interessante?
5