Addio a Eugenio Martin: il regista di The Bounty Killer aveva 97 anni

Addio a Eugenio Martin: il regista di The Bounty Killer aveva 97 anni
di

Si è spento all'età di 97 anni Eugenio Martin, regista e sceneggiatore spagnolo conosciuto in tutto il mondo per i suoi western all'italiana. L’Accademia del cinema spagnolo ha annunciato la sua scomparsa poche ore fa.

Nato a Granada il 15 maggio 1925, Martin inizia a girare a Cinecittà con Il conquistatore di Maracaibo (1961) ed Ipnosi (1962). Nel corso della sua carriera gira in totale una trentina di film, che firmava utilizzando gli pseudonimi Herbert Martin, Martin Herbert, Gene Martin o Jean Martin. Tra le sue pellicole più famose possiamo citare The Bounty Killer (1966) con Tomas Milian (film amatissimo da Quentin Tarantino), Horror Express (1972) con Christopher Lee e Peter Cushing e Una candela per il diavolo (1973) con Aurora Bautista ed Esperanza Roy.

Oltre a The Bounty Killer, per quanto riguarda gli spaghetti western non possiamo non menzionare inoltre Per un pugno di diamanti (con Franz Eichhorn, 1964), Requiem per un Gringo (1968) ed infine E continuavano a fregarsi il milione di dollari (1971), con Roy King e Gina Lollobrigida, scomparsa pochi giorni fa.

Altre opere della sua filmografia sono L'uomo di Toledo (1965), Amore pensami (1969), Call girl (1976), In fondo alla piscina (1971), Una partita a tre (1973) e La sal de la vida (1996). Le cause della sua morte non sono state rivelate.

FONTE: repubblica
Quanto è interessante?
3