Addio a Buck Henry, geniale sceneggiatore de Il Laureato e Get Smart

Addio a Buck Henry, geniale sceneggiatore de Il Laureato e Get Smart
di

Come riportato da Variety e dalle altre testate internazionali, è scomparso nella giornata di ieri Buck Henry, sceneggiatore del capolavoro di Mike Nichols Il Laureato e di altre pellicole fondamentali della storia del cinema americano.

Lo sceneggiatore aveva 89 anni e oltreoceano la sua genialità è messa al fianco di quella di nomi ben più noti al grande pubblico come quelli di Mel Brooks o Carl Reiner; divenuto nel corso della sua carriera autore per la popolarissima trasmissione Saturday Night Live, Henry è celebre per aver messo la firma sugli script di Il Laureato, di Comma 22 (sempre in coppia con il regista Mike Nichols), e di Get Smart, stavolta assieme al già citato Mel Brooks. Ha scritto anche le commedie di successo Il gufo e la gattina e Ma papà ti manda sola?, entrambe con protagonista Barbra Streisand, e Il giorno del delfino, film che avrebbe dovuto vedere alla regia Roman Polanski prima della tragedia di Cielo Drive nel 1969 e che passò nuovamente nelle mani di Nichols. Lavorò anche con Marlon Brando nel film Candy e il suo pazzo mondo e in qualità di attore è apparso nei panni di se stesso ne I protagonisti, diretto da Robert Altman nel 1992 e l'anno successivo in America oggi sempre per Altman.

Tra i suoi ultimi lavori spiccano Da morire di Gus Van Sant, con un giovanissimo Joaquin Phoenix e Amori in città tradimenti in campagna del 2001. Come regista ha messo la firma su due soli progetti, il celebre Il paradiso può attendere (co-diretto con Warren Beatty) del 1978 e Il grugnito dell'acquila del 1980, satira politica riguardante la vita del Presidente degli Stati Uniti d'America.

Agli Oscar ottenne una nomination come miglior sceneggiatura non originale per Il Laureato (insieme a Calder Willingham) e una per la regia di Il paradiso può attendere (condivisa con Beatty).

Su queste pagine potete leggere la nostra recensione de Il Laureato. Per questo film, Henry fu il quarto sceneggiatore ingaggiato da Nichols.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2