Addio a D.A. Pennebaker, premio Oscar alla carriera nel 2013

Addio a D.A. Pennebaker, premio Oscar alla carriera nel 2013
di

D.A. Pennebaker, cineasta conosciuto soprattutto per i suoi documentari, è morto per cause naturali all’età di 94 anni. Il decesso è avvenuto lo scorso giovedì, 1 Agosto, come riportato dal figlio Frazer Pennebaker.

Il film-maker ha legato la sua carriera in particolar modo al mondo della musica ed è ricordato tra i pionieri del cinéma vérité. Tra i suoi lavori più importanti, ad esempio, vanno ricordati il film del concerto Monterey Pop Festival, girato nel 1968 e che ha lanciato la carriera di artisti come Janis Joplin e Jimi Hendrix, ma anche Ziggy Stardust and the Spiders from Mars (1973) in cui riprese il concerto in cui David Bowie vestì per l’ultima volta i panni del suo alter ego Ziggy Stardust.
La sua opera più famosa è probabilmente Dont Look Back (1967), in cui il regista segue la tournée acustica di Bob Dylan per tutto il Regno Unito nel corso del 1965. Il film è considerato una delle pietre miliari dei documentari in ambito musicale ed è stato selezionato per la preservazione negli Usa dalla National Film Registry.
Un altro campo in cui Pennebaker si è specializzato, è quello della politica. Ha seguito, infatti, la campagna presidenziale di John F. Kennedy nel 1960 e quella di Bill Clinton. Quest’ultimo lavoro è stato intitolato The War Room (1993) e gli è valso una candidatura ai premi Oscar.

La vittoria della prestigiosa statuetta è arrivata nel 2013 come premio alla carriera ed è stata particolarmente significativa in quanto è stato il primo documentarista a riceverla.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
4