Adam Sandler ha commentato su Twitter la sua mancata nomination agli Oscar per Uncut Gems

Adam Sandler ha commentato su Twitter la sua mancata nomination agli Oscar per Uncut Gems
di

Diciamo la verità: ci abbiamo sperato un po' tutti. Dopo anni passati a criticarlo per l'enorme mole di film di dubbia qualità a cui ha preso parte avremmo voluto tutti che questo Uncut Gems offrisse ad Adam Sandler il palcoscenico più ambito sul quale prendersi la propria rivincita.

Non che ci fossero eccessive ambizioni di vittoria, sia chiaro: nell'anno in cui sembra davvero difficile che qualcuno possa togliere la statuina al già iconico Joaquin Phoenix di Joker sarebbe stato davvero troppo pensare che l'Academy potesse permettere a Sandler di soffiare il premio come Miglior attore protagonista al suo collega.

A quanto pare, però, il sogno si ferma qui: il povero Adam è stato bellamente snobbato quando si è trattato di decidere le nomination. Non che al posto suo ci sia gente meno meritevole: sfidiamo chiunque a definire ingiuste le candidature, oltre a quella del già citato Phoenix, di Driver, Di Caprio, Pryce e Banderas.

La prende con filosofia anche lo stesso Sandler, che su Twitter scrive: "Cattive notizie: l'Academy non vuole bene a Sandman. Buone notizie: Sandman può smettere di indossare completi. Congratulazioni a tutti i miei amici candidati, specialmente a Mama", evitando quindi toni troppo polemici e ricordandosi anche di fare i complimenti a Cathy Bates (il nome Mama è ovviamente un riferimento al suo ruolo nel film Waterboy). Inutile dire, però, che un pizzico di delusione traspare comunque dalle parole dell'attore.

Sandler si è comunque preso la sua rivincita trionfando come Miglior attore per Uncut Gems ai National Board of Review, durante i quali gli è anche stata tributata una standing ovation. Uncut Gems sarà disponibile su Netflix dal prossimo 31 gennaio.

Quanto è interessante?
5