Solo: A Star Wars Story, Alden Ehrenreich contro internet: 'Troppa pressione sul film'

Solo: A Star Wars Story, Alden Ehrenreich contro internet: 'Troppa pressione sul film'
di

Alden Ehrenreich decise saggiamente di prendersi una pausa dal mondo del cinema dopo Solo: A Star Wars Story: l'attore ha preferito dedicare un po' di tempo alla sua vita privata, ma serba comunque un ricordo assolutamente positivo dell'esperienza vissuta in una galassia lontana lontana.

"Solo è stata un'esperienza lunga tre anni. Sono stato lontano da casa praticamente per tre anni, a conti fatti. [...] Però è stata un'avventura fantastica" ha raccontato l'attore in una recente intervista, prima di togliersi finalmente qualche sassolino dalla scarpa relativo al trattamento riservato al film.

"Il film non andò bene come altri film di Star Wars, ma come film in sé fece piuttosto bene. Eppure si creo questa specie di caso mediatico. Ma non è una novità. Anche nel giornalismo di alto livello c'è questa tendenza a drammatizzare, a mettere pressione... E penso sia qualcosa di davvero pericoloso, soprattutto quando si tratta di cose importanti, cose che riguardano il mondo intero. Penso che dovremmo fare un passo indietro" ha affermato l'attore.

Cosa ne pensate? Credete che effettivamente la critica sia stata troppo severa sul film sulla storia di Han Solo? Diteci la vostra nei commenti! Recentemente, intanto, Ron Howard ha detto no ad un sequel di Solo: A Star Wars Story; dei fan hanno invece creato un deepfake di Solo: A Star Wars Story con Harrison Ford nel ruolo del protagonista.

FONTE: gamesradar
Quanto è interessante?
2