A Quiet Place, il sequel divergerà in modo sostanziale dall'originale

A Quiet Place, il sequel divergerà in modo sostanziale dall'originale
di

Con appena 17 milioni di budget e una campagna marketing non modesta ma appena discreta, A Quiet Place si è rivelato uno dei film più di successo del 2018, con un incasso mondiale pari a 338 milioni di dollari, che ha ovviamente convinto la Paramount Pictures a dare il via libera a un sequel.

Di questo si occuperà sempre lo sceneggiatore e regista John Krasinski, che lascerà la parte attoriale per ovvi motivi narrativi (se avete visto il film, capirete), tornando quindi solo a scrivere e dirigere il film, dove dovrebbe comunque recitare la moglie, Emily Blunt.

Intervistato allora al riguardo dai microfoni di Entertainment Weekly, Krasinski ha avuto modo di specificare che A Quiet Place 2 sarà un film che differirà molto da sequel come quelli di Alien o Lo Squalo, sostanzialmente franchise dedicati sempre a dei "mostri". Queste le sue parole:

"Questo è un mondo con il quale si può giocare, non si tratta soltanto di rilanciare un personaggio... è effettivamente un mondo, il che lo rende un'esperienza unica e totalmente differente. Non è come Alien o Lo Squalo dove ciò che stai riproponendo è il cattivo principale; si tratta di un intero insieme di regole e di circostanze sotto le quali si trova adesso il mondo intero da sfaccettare in modo diverso e nuovo".

FONTE: EW
Quanto è interessante?
1